Furti in abitazione, blitz dei Carabinieri: arrestato a Viareggio un sorvegliato speciale, reo di colpi anche a Pisa e in lucchesia

VIAREGGIO – Furti in abitazione: blitz dei Carabinieri, arrestato un sorvegliato speciale.

E’ responsabile di numerosi colpi in abitazione compiuti in diversi comuni della provincia di Lucca e Pisa.
Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Viareggio hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Satori Cesare, classe ’78, nativo di Carrara ma da tempo domiciliato a Querceta, già noto alle forze di polizia e sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di dimora, ritenuto responsabile del reato di furto in abitazione con la recidiva reiterata infraquinquennale.
L’odierno provvedimento è stato emesso dal G.I.P. del Tribunale di Lucca a conclusione di una specifica attività d’indagine condotta dai Carabinieri per il contrasto ai reati contro il patrimonio.
L’attività investigativa dei militari dell’Arma è partita a seguito di alcuni furti in abitazione avvenuti nei mesi scorsi a Massarosa ed ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del Satori Cesare.
Infatti, l’uomo è ritenuto responsabile, oltreché della violazione agli obblighi inerenti la misura della sorveglianza speciale cui era sottoposto, anche di numerosi furti in abitazione, compiuti nei comuni di Viareggio, Massarosa e nella provincia di Pisa, nel periodo tra novembre 2017 e gennaio 2018.
Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lucca.
Nel corso delle indagini, i Carabinieri hanno effettuato alcune perquisizioni ed hanno recuperato diversa refurtiva per un valore di decine di migliaia di euro che, in buona parte, è stata restituita ai legittimi proprietari.
Intanto, i militari dell’Arma stanno svolgendo ulteriori accertamenti per verificare eventuali complici del soggetto e per individuare i proprietari di ulteriori preziosi che sono stati rinvenuti del corso dell’attività