Furti sul Lago di Massaciuccoli, vittime i pescatori. Baldini: “Occorre una soluzione urgente”

MASSAROSA – Furti e vandalismi nei capanni dei pescatori sul lago di Massaciuccoli. Ignoti hanno rubato di tutto, dalle canne da pesca agli ami, dal vestiario alle scarpe.

“La vicenda dei furti e dei vandalismi ai danni dei ricoveri dei pescatori sul Lago Massaciuccoli ha ormai assunto una dimensione non più tollerabile ed è giusto che ognuno di noi si dia da fare per vedere di trovare una soluzione.
Le denunce dei pescatori di questi giorni hanno messo in evidenza un quadro al quale è necessario porre rimedio subito, attraverso l’intervento dell’Ente Parco, della Regione Toscana e dei Comuni interessati”, commenta Massimiliano Baldini: “Peraltro, il tema in Regione Toscana è ben noto in quanto il Capogruppo della Lega a Firenze, Elisa Montemagni, se ne è occupata sin dall’anno scorso sollecitando l’Ente regionale ma, ad oggi, senza successo alcuno.Ormai la situazione è fuori controllo, le baracche vengono regolarmente aperte e i ladri portano via ogni cosa, danneggiando le strutture ed accaparrandosi ogni bene presente, anche se di scarso valore come scarpe, fornellini elettrici, stivali, remi, canne da pesca.A quanto hanno dichiarato i pescatori, ben dieci baracche sarebbero state oggetto di violazione e di furto. Hanno preso anche il pesce che si potevano prendere, se lo sono cucinato e mangiato, lasciando un disastro dappertutto alla faccia della salvaguardia dell’ambiente.E’ evidente che sia necessario intervenire per garantire la tutela della sicurezza di queste strutture che sono utilizzate non solo dai pescatori ma anche da chi vuole trascorrere una giornata o un week-end sul lago, tranquilli al sole, rilassandosi con la famiglia. A tal fine, questa mattina ho provveduto a contattare il Presidente dell’Ente Parco, l’Arch. Maffei Cardellini, che è stato subito molto disponibile e con il quale siamo rimasti d’accordo di incontrarci nei primi giorni della prossima settimana, probabilmente già martedì o mercoledì.Ci andrò insieme al Consigliere Comunale di Massarosa Alberto Coluccini e con i Capigruppo della Lega di Viareggio Maria Domenica Pacchini e del M5S di Viareggio e Massarosa, Annamaria Pacilio e Daniele Bernardi. L’occasione sarà utile per approfondire più di un tema urgente riguardante il Lago di Massaciuccoli, con particolare riferimento alle sponde di Viareggio e Massarosa.
Ma, parimenti, vogliamo incontrare anche le associazioni dei pescatori con i quali intavolare un dialogo che possa contribuire a portare risultati finalmente concreti e naturalmente l’Assessore competente dei Comuni di Viareggio e Massarosa”.