Furto alla Conad e parapiglia a Pietrasanta. A Forte colpo in boutique

0

VERSILIA – – Nel corso dei servizi di vigilanza del territorio svolto dalle Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Forte dei Marmi, hanno permesso di ottenere positivi risultati nel contrasto ai reati contro il patrimonio, in particolare nel fine settimana: Un arresto e 2 denuncie a piede libero.

La  Polizia di Stato, con la volante del Commissariato di Forte dei Marmi, ha arrestato un cittadino rumeno, M.M., 39enne, per il reato di rapina impropria, e denunciato un suo connazionale  C.C.N. di 30 anni, per resistenza a pubblico ufficiale, presso il supermercato Conad di Pietrasanta. L’uomo arrestato aveva nascosto negli abiti alcuni generi alimentari di lusso per il valore di 99 euro , ma , scoperto dopo le casse da un addetto alla vigilanza del supermercato,  aveva reagito colpendolo e cercando di fuggire. Nel supermercato era fortunatamente presente un agente della Polizia di Stato del Commissariato di Viareggio, libero dal servizio, che è subito intervenuto bloccando l’uomo, anche se ostacolato attivamente da un altro cittadino rumeno che era in compagnia del ladro. La volante del Commissariato di Forte dei Marmi è intervenuta in ausilio del collega. M.M. è stato quindi arrestato per il reato di rapina impropria avendo colpito l’addetto alla vigilanza per assicurarsi la fuga e il suo complice è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, cercando di impedire l’azione del poliziotto che era intervenuto. L’uomo arrestato è stato condotto agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Massarosa.

Sempre la Polizia di Stato, con la volante del Commissariato, è intervenuta a Forte dei Marmi presso il negozio della MONCLEAR, dove una cliente, dopo aver provato alcuni capi, si era appropriata di due piumini del valore di poco inferiore ai 3.000 euro  nascondendoli all’interno di una borsa e dileguandosi per le strade affollate. Dopo aver visionato le telecamere interne, e visto la responsabile del furto,  gli agenti iniziavano le ricerche della donna nel centro cittadino e, dopo poco, riuscivano a riconoscerla e ad individuarla tra la gente, mentre si stava allontanando a piedi dal centro. La donna, A.G. nata e residente a Prato, con molti precedenti per furto, riconsegnava i due capi rubati, che aveva ancora nella borsa. I due piumini sono stati restituiti e la donna denunciata in stato di libertà per furto.

 

 

No comments

*