Futuri marinai in Capitaneria di Porto

0

VIAREGGIO – Nella settimana del 149° anniversario del Corpo si è avuto, presso la Capitaneria di Porto di Viareggio, il terzo ed ultimo turno, per la stagione estiva 2014, del progetto Campo Giovani ed. 2014. Settimana, questa, per avvicinare i giovani alla cultura del mare e dare seguito al progetto nato dalla collaborazione tra il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Giunti nella mattinata del 21 Luglio 2014, cinque giovani, anche per questo turno, con un’età compresa tra i 16 ed i 22 anni, sono stati resi partecipi delle attività che impegnano giornalmente i militari della Capitaneria di Porto di Viareggio.

Sotto l’attento e vigile occhio del Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio Capitano di Fregata Marco Alberto IACONO e seguiti dai tutor Guardiamarina Giacomo Bagliesi, dal Capo 1 classe Simone Iannaccone e dal Sgt. Raffaele Zuzolo, i ragazzi hanno svolto varie attività, dalle uscite sulle dipendenti M/V, a quelle sugli acquascooter, in barca a vela, alle lezioni di BLSD, alle visite alla componente aerea di Luni – Sarzana (ove risiede uno dei tre nuclei aerei delle Capitanerie di Porto), alla visita ai Cantieri Navali ” Benetti” e “Codecasadue” (dove costruiscono le M/V S.A.R della Guardia Costiera). Tutte attività volte a far conoscere il “meraviglioso mondo” del Corpo delle Capitanerie di Porto, nonchè gli enti e le associazioni che collaborano con questa, quali la Società Italiana Salvamento Genova sezione di Viareggio e di Forte dei Marmi, dirette rispettivamente dal Sig./istruttore Colonna e dal Sig./istruttore Genovali.

Provenienti da varie parti della penisola, tra Bergamo – Vicenza – Roma – Napoli e Termoli, i ragazzi, alcuni dei quali quasi completamente estranei alle realtà marittime ed al lavoro della Guardia Costiera, hanno partecipato quindi ad attività educative tese alla salvaguardia della vita umana in mare, alla protezione dell’ambiente marino, della fauna ittica ed alla conoscenza delle regole fondamentali per una navigazione sicura  rispondendo positivamente agli stimoli e mostrando grande interesse per le attività svolte.

Una settimana a fianco degli uomini della Guardia Costiera per avvicinarsi ad una realtà diversa, nuova ed interessante, volta a conoscere l’attività del Corpo, nonché il territorio della Versilia e l’ospitalità delle Istituzioni, del ceto peschereccio, dei cantieri navali e di tutti i suoi abitanti che hanno collaborato alla buona riuscita del progetto.

No comments

*