GAIA richiede un conguaglio agli utenti. Bollette più pesanti per i versiliesi

1

PIETRASANTA -Gli utenti di GAIA S.p.A. troveranno una voce di costo in più nelle prossime bollette dell’acqua. E’ il “recupero delle partite pregresse”, ovvero un conguaglio tariffario riconosciuto dall’Autorità Idrica Toscana, seguendo le direttive dell’Autorità nazionale, che costerà 30 centesimi al metro cubo per i servizi di acquedotto, fognatura e depurazione.
L’ammontare dell’adeguamento tariffario sarà proporzionale al consumo di ciascun utente. L’importo totale dovuto sarà rateizzato in due bollette per l’anno in corso.

L’Autorità AIT riconosce al Gestore l’adeguamento tariffario delle partite pregresse, a seguito delle analisi degli investimenti realizzati, dei costi di gestione, dei mutui pendenti e dei ricavi dello stesso. Sulla base di questi fattori viene quantificato l’ammontare dell’adeguamento, che serve a “pareggiare” i conti rispetto ai costi di gestione. Il calcolo è relativo a periodi precedenti al trasferimento all’AEEGSI, l’Autorità nazionale, delle funzioni di regolazione e controllo del settore idrico (01/01/2012) e non già considerati ai fini del calcolo delle determinazioni tariffarie.

“Abbiamo deciso di convocare un conferenza stampa per spiegare con chiarezza ai cittadini cosa sono le “partite pregresse”, un termine che alla prima lettura in bolletta potrebbe apparire di difficile comprensione. E’ un atto di rispetto necessario e dovuto per i nostri utenti. A nessuno piace pagare senza sapere cosa in concreto paga. La nostra intenzione è agire nella massima trasparenza, per questo diamo la notizia una settimana prima della spedizione delle fatture.” ha commentato il Presidente di GAIA S.p.A. Nicola Lattanzi durante la conferenza stampa svoltasi stamattina a Tonfano negli uffici del Gestore.

Nella prima pagina della bolletta la nuova voce di costo verrà riportata nella generica voce “altri addebiti e accrediti”. L’addebito è consultabile nel dettaglio nella seconda pagina, sotto la specifica voce “Partite pregresse 2006/2011”. Altre informazioni sono descritte nelle FAQ, l’ultima pagina che compone la bolletta di GAIA, contenente le risposte alle domande più frequenti degli utenti.

Da questo giro di conguagli sono escluse le utenze di Aulla, Podenzana e Tresana, entrate in GAIA successivamente al periodo di riferimento.

 

1 comment

Post a new comment