Gaia spa a Mi Manda Rai 3

0

VERSILIA – GAIA S.p.A. continuerà un percorso di confronto e dialogo, come già avviato in passato, con i Comitati, le Associazioni di utenti e in generale con tutti i cittadini, purché gli incontri si svolgano in un’ottica di reciproco scambio e collaborazione. La Società in questi giorni sta lavorando alla costituzione di un tavolo permanente con i rappresentanti degli utenti, al fine di coinvolgere in prima persona gli utenti e individuare insieme a loro strategie condivise e soluzioni concrete sui temi principali del servizio. A conferma di questa linea il Gestore del servizio idrico assicura anche la propria presenza alla trasmissione di Mi Manda Rai 3 in diretta domani: non è la prima volta che la Società si collega con gli studi di Roma con lo scopo di ascoltare e rispondere alle istanze degli ospiti.

Al fine di garantire la massima trasparenza nel processo di fatturazione il Gestore è a disposizione per analizzare ogni singola bolletta, ricordando che sono attivi strumenti come il Fondo utenze disagiate, le agevolazioni ISEE e FAMIGLIE NUMEROSE e il servizio NOI DA TE per tutelare le utenze deboli sia nel pagamento delle bollette che nello svolgimento delle pratiche come l’autolettura.

Tra gli obiettivi dei prossimi mesi della Società c’è sicuramente l’accesso al Finanziamento strutturato di circa 130 milioni di euro, necessario per la realizzazione di importanti interventi su tutto il territorio gestito, e dunque per garantire un buon livello di servizio attraverso manutenzioni ordinarie e straordinarie degli impianti e delle infrastrutture. Il ricorso al finanziamento bancario, strumento utilizzato dalla maggior parte dei Gestori idrici, costituisce la principale fonte per la realizzazione degli interventi previsti dal Piano di Ambito, in considerazione del fatto che i contributi pubblici sono drasticamente diminuiti negli ultimi anni.

La tariffa del servizio idrico, essa viene progettata dall’Autorità nazionale AEEGSI e calcolata dall’Autorità Idrica Toscana (ente costituito da tutti i comuni della Toscana) e deve concretamente consentire al Gestore di coprire tutti quei costi indispensabili ad assicurare la gestione del servizio, senza i quali si va poco lontano: i costi di gestione, i costi d’investimento, e il rimborso dei mutui contratti dai comuni per finanziare gli investimenti nelle infrastrutture prima dell’affidamento a GAIA. Tra i quattro gestori toscani simili per dimensione GAIA ha i costi di gestione per metro cubo più bassi, come anche confermato dai dati della Relazione Annuale del Direttore dell’Autorità Idrica Toscana: questo significa che del lavoro è stato già fatto per contenere i costi, non significa che non si può far meglio. A breve un nuovo Piano industriale della Società consentirà una generale riorganizzazione al fine di efficientare tutta la struttura.

Per tutti coloro che desiderano chiarimenti sulle bollette o hanno richieste particolari sulla propria posizione ricordiamo il numero verde per la Consulenza Utenti 800-223377 (199-113377 da telefonia mobile) al quale è ricevere assistenza telefonica o prenotare un appuntamento con un Operatore GAIA nel giorno e nello sportello al pubblico più comodo.

No comments

*