Gelatofestival, il premio a due viareggini

0

Un ritorno alle origini con la “Crema Dimenticata” e una storia personale, quella della “Torta di Marco Tumino”. I gusti che si aggiudicano il palmares della tappa versiliese, che si è tenuta in piazza Mazzini da giovedì 26 a domenica prossima 29 giugno, raccontano l’arte gelatiera attraverso le identità dei maestri gelatieri. Maestri che hanno spesso una storia e una passione da raccontare, come è il caso di Lorenzo Bellini e sua moglie, vincitori del premio della giuria tecnica, neo gelatieri e neo viareggini con il loro “Laboratorio del gelato” in via Ugo Foscolo 11 a Viareggio. La coppia, infatti, arriva da Ferrara, lui laureato in Scienze Biologiche, lei in Farmacia, gelatieri per passione. Oppure come è successo al giovane maestro gelatiere Marco Tumino, premio del voto popolare con la Torta di Marco, che ha aperto la sua attività tre anni fa  in via Giuseppe Mazzini, 110, a Viareggio e in poco tempo si è fatto conoscere e apprezzare per la sua arte gelatiera. A votare le creazioni dei gelatieri, oltre al pubblico che ha espresso il proprio giudizio utilizzando le Gelato Card, una giuria di qualità, a Viareggio composta dai giornalisti Aldo Fiordelli e Lido Vannucchi  e dallo chef Filippo Di Bartola. Sponsor della gara di creatività tra i gelatieri è stata Banca Intesa.

Questi gli altri gelatieri e gusti in sfida

1) Gianfrancesco Cutelli (Gelateria De’Coltelli, Pisa) Gusto: Amaretto

2) Ilaria Scarselli (La Fonte del Gelato, Fucecchio) Gusto: Non solo Mandorla

3) Giampiero Burgio (Gelateria Gippino, Lastra a Signa) Gusto: Caruso

4) Mirco Barbafieri (La Bottega del Gelato, Castelfranco di Sotto) Gusto: Vento di Cuba

5) Ton & Geri (Gelateria Il Re Gelato, Firenze) Gusto: Melocaffè

6) Luigi Bicicchi (Cremeria Panna e cacao, Lido di Camariore) Gusto: Noci e fichi

7) Gabriele Fagioli (Gelateria Veneta, Viareggio) Gusto Zabaione come una volta.

A Viareggio è stato presentato in esclusiva il gusto Burlamacco, ideato per rendere omaggio alla celebre maschera viareggina. Un gusto particolarmente apprezzato dal pubblico.

No comments

*