Giannerini liquidatore della Viareggio Porto? Baldini: “Il Pd ci esce a pezzi”

0

VIAREGGIO – “La nomina di Giovanni Giannerini a liquidatore della Viareggio Porto – l’uomo deve essere davvero appassionato di nautica se prima ha voluto fare il Presidente, dopo l’Assessore ed ora il liquidatore – non solo presenta aspetti di illegalità per i quali chiederemo l’accertamento e la verifica in ogni sede istituzionale e giurisdizionale possibile, ma rappresenta una di quelle situazioni per le quali i cittadini si sono allontanati da tempo dal credere alla politica”.

Il commento del day after la notizia delle dimissioni da assessore, e dell’incarico di liquidatore della Viareggio Porto spa, è di Massimiliano Baldini del Movimento Cittadini Viareggio e Torre del Lago:”Questa ostinazione alla poltrona remunerata anche in un quadro dove le difformi scelte di fondo fra Sindaco ed ex Assessore non parrebbero giustificarlo in alcun modo, dimostrano che a Viareggio l’Amministrazione Betti galleggia a vista, ognuno per sè e tutti contro tutti. Mi chiedo, ma la Viareggio Porto aveva gia’ stretto alcuni accordi con qualcuno sulla vendita del porto? Giannerini è l’uomo che garantisce tutti ? Sia chiaro è solo una domanda ma mi pare lecita di fronte ad una tale ostinazione al mantenimento del ruolo contro tutto e tutti! Dal canto nostro, visto che ad oggi il Sindaco non ci ha ancora fornito la documentazione richiesta nell’ultima Commissione Porto, formalizzeremo la richiesta e chiederemo non solo il carteggio con gli arabi e i loro rappresentanti avvocati e commercialisti ma anche l’atto di messa in liquidazione con la nomina di Giannerini perché le dichiarazioni di quest’ultimo tutto sembrano fuori che voler procedere a rispettare le norme di legge in tema di liquidazione delle società. Certo, tornando alla politica, se Betti e Giannerini fanno una figura pessima il PD ci esce a pezzi nella sua credibilità di partito”.

“Nel corso della giornata – aggiunge Baldini quando la notizia della rinuncia di Giannerini è ormai certa – , sia l’ex Assessore al Porto che il Sindaco Betti, si sono resi conto che avevano ragione tutti coloro (come riportato dalla stampa) che ritenevano la nomina di liquidatore in capo a Giannerini illegittima con la conseguente obbligata rinuncia di quest’ultimo all’incarico già formalizzato ieri avanti il Notaio. Bella figura per la Giunta degli Avvocati ! Ennesima riprova che questo Sindaco e questi Assessori non sono in grado di amministrare. Torniamo quindi a chiedere, per il bene della città, le dimissioni spontanee del Sindaco ormai insostenibile e non meritevole di sedere sullo scranno di primo cittadino di Viareggio. Altrimenti, dopo la mozione di sfiducia al Vice-Sindaco Chiara Romanini in discussione al prossimo Consiglio Comunale e sulla quale non si transige perchè chi non rispetta i diritti dei Consiglieri Comunali come questa persona ha fatto quando era Presidente del Consiglio Comunale non può ricoprire incarichi pubblici e rappresentare la città, prepareremo anche la sfiducia al primo cittadino.”

No comments

*