“Giunte comunali di Viareggio e Pietrasanta insieme: l’iniziativa lascia perplessi”

1

VIAREGGIO – “Le Giunte comunali di Viareggio e Pietrasanta si riuniranno insieme per concordare le strategie politiche dei prossimi mesi e stringere un’alleanza strategica. L’iniziativa lascia perplessi, da molteplici punti di vista”.

Lo scrive in una nota l’avvocato Giuseppe Dati del Pd:

“Le politiche di natura comprensoriale vanno fatte a livello versiliese e Viareggio – lo ricordiamo – a due anni dall’insediamento di Del Ghingaro, non ha neppure ancora aderito all’Unione dei Comuni. La stessa alleanza tra Del Ghingaro e Mallegni ha portato, inoltre, alla paralisi della Società della Salute, presieduta da Del Ghingaro, che da quasi un anno è senza Direttore e i cui progetti di assistenza alle fasce più deboli della società e alle persone svantaggiate, pur finanziati dalla Regione, sono fermi. Si tratta, allora, più che di una scelta legata alle sinergie del territorio, che evidentemente non hanno senso alcuno senza tutti gli altri Comuni, di una alleanza politica tra il Sindaco di Art. 1 – MDP e l’unico Sindaco di destra della Versilia. Se questo è l’articolo uno, chissà cosa dobbiamo aspettarci dall’articolo due”

1 comment

  1. giuseppe de stefano 18 maggio, 2017 at 18:15 Rispondi

    fossi stati in Dati avrei suggerito a Del Ghingaro giunte tra i Comuni di Viareggio Massarosa e Camaiore per accedere ai contributi della legge regionale 68/2011 fondendoli in un Comune Unico di ben 120.000 abitanti circa, ill quarto in Toscana dopo Firenze 383.000 ab, Prato 192.000 ab e Livorno 159.000 ab, quindi prima di Pisa 90.000 ab e Arezzo 99.000 ab. lasciando mano libera al Sindaco di Pietrasanta di realizzare il Comune della Versilia Storica di 50.000 ab circa con lla fusione Forte Seravezza e Stazzema, rinunciando ad imporre una inconsistente e incomprensibile Unione della Versilia Peppino De Stefano

Post a new comment

*