Griva (Mov.Cittadini): “Solidarietà ai bagnini della Lecciona”

0

VIAREGGIO (di Alberto Pardini) – “Sono tutti uguali i lavoratori?” a chiederselo è Daniel Griva, esponente del Movimento Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini, riportando all’attenzione della stampa la situazione che si trovano a vivere gli assistenti bagnanti della spiaggia libera della Lecciona. “Non si direbbe, date le condizioni in cui si trovano a lavorare questi ragazzi – attacca – come mai a questi lavoratori viene negato un diritto sacro e inviolabile come quello della retribuzione? Eppure nonostante il disagio economico e morale questi ragazzi hanno dimostrato più volte un alto senso di responsabilità, continuando a garantire il servizio di sorveglianza e sostenendo, a proprie spese e con loro materiale le torrette per le postazioni.”

“Basta scaricare la crisi del Comune sulle spalle di chi lavora, si faccia chiarezza una volta per tutte per risolvere al più presto questa situazione, senza che a farne le spese siano, come sempre più spesso accade, i lavoratori.”

“Desidero esprimere personalmente e a nome del Movimento dei cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini la piena solidarietà e vicinanza a questi ragazzi senza stipendio da giugno.”

Ricordiamo che a fine mese termina il servizio di vigilanza sul tratto di spiaggia in oggetto, ma da quando hanno inziato la loro attività di sorveglianza, a giugno, i bagnini dell’associazione “Salvamento volontari” non percepiscono lo stipendio, trovandosi costretti a rivolgersi al sindacato Filcams Cgil Lucca per sollecitare il Comune ad erogare il dovuto. Dall’Amministrazione comunale finora nessun riscontro positivo alla richiesta, tanto che si paventano forme di protesta come lo sciopero della sorveglianza nell’ultima settimana di agosto.

No comments

*