Guardia Costiera e 118, i militari abilitati al primo soccorso

0

VIAREGGIO – Si è completato nella giornata odierna, presso la sede della Guardia costiera di Viareggio, il corso formativo BLS-D (primo soccorso ed uso del defibrilatore semiautomatico), a favore di 18 militari della Guardia Costiera viareggina, attività già iniziata nelle giornate del 18 e 23 marzo 2015. L’attività formativa, come previsto dal Comando Generale delle Capitanerie di porto, è stata effettuata grazie all’accordo tra Guardia Costiera di Viareggio e Asl 12 Versilia 118 e va a rinsaldare l’intesa tra marinai con le stellette e sanitari del 118 per la sicurezza di bagnanti, diportisti, marittimi e fruitori del mare in generale; intesa che già nel luglio 2011 aveva portato alla stipula del protocollo operativo per il soccorso sanitario in mare, tuttora in vigore e periodicamente testato sia in fase addestrativa che per emergenze reali. Il piano didattico del corso, strutturato in una parte teorica ed una parte pratica (con simulazioni di utilizzo del defibrillatore semiautomatico su manichino) è stato tenuto dai docenti Bovi Campeggi e Benevento ed è stata l’occasione per fornire preziose indicazioni su come gestire le prime fasi emergenziali in attesa dell’arrivo del personale sanitario specializzato del 118. La priorità è stata data al personale imbarcato sulle motovedette ed al personale che sarà impegnato sulle spiagge della Versilia nell’ambito dell’operazione estiva “Mare Sicuro”: si  tratta di un momento importante nel percorso formativo dei militari della Guardia Costiera, utile ad accrescere il loro bagaglio operativo e farli diventare parte attiva e qualificata nelle situazioni di  emergenza che potrebbero verificarsi in mare. Soddisfazione per il Comandante Davide Oddone che, al termine dell’attività, ha ringraziato il responsabile del Servizio 118 dott. Andrea Nicolini per la proficua ed importante collaborazione.

 

No comments

*

Falso corriere arrestato per tentata truffa

CHIESINA UZZANESE – Falso corriere  arrestato per tentata truffa. Si è presentato nel tardo pomeriggio di ieri presso il calzaturificio “Gozzi Alberto s.p.a.”  di Chiesina ...