Hai voluto la bicicletta? E allora pedala!

0

MASSAROSA – Il comune di Massarosa, in collaborazione con l’Associazione culturale BICIAMICI di Viareggio affiliata FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus)  ha programmato due nuovi incontri con i ragazzi delle scuole per promuove la mobilità lenta tra i ragazzi.

“Si tratta di incontri- spiega l’assessore alla mobilità lenta Stefano Natali- inclusi nel  programma “Hai voluto la bicicletta?ora pedala” che ha preso avvio nell’aprile 2014 con  lezioni pratiche rivolte ai ragazzi delle medie  e con escursioni sulle piste ciclabili durante  la Mostra Agrozootecnica.

Il programma – prosegue-  è rivolto direttamente ai bambini ed ai ragazzi e ha come obiettivo il favorire la percezione della bicicletta come mezzo di socializzazione, l’esplorazione del territorio e la  conoscenza pratica della bicicletta insegnandone l’uso corretto sulla strada.

I nuovi incontri  si terranno il 24  e il 25 novembre 2014   e  serviranno ad illustrare ai ragazzi  i  requisiti minimi di sicurezza per circolare in bici, le precauzioni per non farsela rubare, come riconoscere i principali cartelli segnaletici legati alla ciclabilità, etc..

Prima degli incontri ai ragazzi verrà consegnato materiale su cui lavorare composto da schede informative da compilare e  finalizzato anche  a far prendere loro coscienza della differenza, in termini di percezione dell’ambiente circostante, tra uno spostamento in macchina e uno spostamento “dolce”.

Oltre gli incontri con FIAB- prosegue Natali-  saranno  organizzati momenti  con le classi per parlare di mobilità lenta, passeggiate didattiche in bici, un concorso di idee delle scuole per dare un nome alla nuova pista ciclabile Bozzano Massarosa, iniziative specifiche durante la prossima  Mostra Agrozooetcnica,  un convegno alla Brilla sull’ intermobilità  per turismo e mobilità urbana e  iniziative per  partecipare attivamente all’inaugurazione della pista ciclabile.

Sono fermamente convinto- conclude- che  la spinta  verso un maggior uso consapevole di questo mezzo debba prioritariamente essere rivolta ai ragazzi,  futuri cittadini di domani”.

No comments

*