Hi Line, vedette e elicotteri a due miglia dal Porto: esercitazione in mare

0

VIAREGGIO – Si è svolta questa mattina, nello specchio acqueo a circa 2 miglia dal porto di Viareggio, l’esercitazione congiunta tra la motovedetta SAR CP 813 della Guardia costiera viareggina e l’elicottero Koala 9-03 della Prima sezione Elicotteri della Guardia Costiera di Sarzana.

Nello specifico, è stata testata con successo  la tecnica “Hi Line”, utilizzata dai velivoli ad ala rotante della Guardia Costiera quando si svolgono operazioni di recupero da elicottero a mezzo verricello in condizioni meteo – marine avverse, visibilità ridotta ed a favore di imbarcazioni molto instabili (es: barche a vela),  oppure durante operazioni in aree ristrette (come scogliere o alcuni ponti di unità navali mercantili).

In tali circostanze, dove potrebbe essere impossibile ammainare in sicurezza l’Aerosoccorritore o i dispositivi di recupero come Barelle o Rescue Basket,  viene adottata la tecnica Hi Line.

La tecnica consiste nell’utilizzare una sagola zavorrata (detta TRAIL- LINE) lunga 40 mt circa, che minimizza il tempo per raggiungere il punto di recupero, riduce la possibilità che si inneschi l’effetto pendolo dell’equipaggiamento utilizzato ed aumenta il margine di sicurezza in caso di emergenza dall’elicottero.

Inoltre, la tecnica  permette, in caso di recuperi multipli, un’accelerazione dei tempi durante le sequenze recupero/ammaino.

Grazie alla tecnica Hi Line, infine, l’elicottero mantiene meglio la posizione, con un netto aumento della situational awareness (consapevolezza della situazione) durante le delicate operazioni.

La tecnica Hi Line è stata quella che ha permesso agli elicotteri della Guardia Costiera di effettuare con successo la maggior parte dei soccorsi durante la recente emergenza del NORMAN ATLANTIC.

No comments

*