I Concessionari del mercato replicano a Confcommercio: “Scollegati dalla realtà del mercato”

0

VIAREGGIO – Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota inviataci da Stefano Lazzarini, presidente dell’Associazione Concessionari di Piazza Cavour per nome e conto dell’Associazione.

“Le recenti affermazioni di una categoria (Confcommercio, ndr) sul giornale, dimostrano – se ma ce ne fosse bisogno – che la gente parla, nella migliore delle ipotesi, senza sapere di cosa sta trattando. Da una nota associazione ci si attenderebbe l’ascolto e la condivisione delle istanze di tutti gli operatori, e non solo di un singolo gruppo di persone che non fanno riferimento al mercato storico di Piazza Cavour. Le necessarie modifiche ai regolamenti si fanno ascoltando le esigenze degli operatori stessi – titolari di banchi e altre concessioni – che operano direttamente sulla piazza, e non in riunioni carbonare, parziali, intestandosi poi il risultato del lavoro di altri. L’unità di intenti non si persegue mettendo insieme, senza alcuna elezione, poche persone distanti dalla realtà dei banchi e dei loggiati di Piazza Cavour.

“L’Associazione Concessionari Esercenti Storici di Piazza Cavour è nata proprio per superare il fallimentare tentativo del precedente coordinamento, che non esiste più. Ci dispiace che quella stessa nota associazione, evidentemente scollegata – o collegata male – al tessuto economico della piazza, non se ne renda conto e continui a mortificare i gruppi di commercianti – certamente non piccoli – che dovrebbe anzi rappresentare.

“La prossima riunione del consiglio direttivo dell’Associazione Concessionari Esercenti Storici di Piazza Cavour si esprimerà su un documento condiviso dagli operatori della Piazza, che sarà portato all’attenzione dell’Amministrazione Comunale, dalla quale ci attendiamo non solo l’ascolto, ma anche l’effettiva soluzione dei problemi che soffocano le imprese della zona. C’è in ballo la sopravvivenza di famiglie e di un intero quartiere.

No comments

*