I Lions e la pace: un concorso per il poster

0

VIAREGGIO – Ogni anno i Lions club di tutto il mondo sponsorizzano un concorso internazionale preso le scuole medie dal titolo “UN POSTER PER LA PACE”. Un concorso artistico per incoraggiare ed educare i giovani di tutto il mondo a esprimere la propria visione della Pace. Sono oramai oltre 25 anni che milioni di ragazzi di circa 100 paesi partecipano alla gigantesca iniziativa. Il tema di quest’anno è stato “Condividi la Pace”. I lavori   vengono giudicati in base a criteri di originalità, merito artistico ed espressività del tema. I poster passano attraverso diversi livelli di selezione: locale, nazionale e ed internazionale

In questi giorni sono state selezionate dal Club Viareggio-Versilia Host le belle opere di alcune scuole versiliesi e per una di queste scuole, l’ISTITUTO COMPRENSIVO FORTE DEI MARMI, U. Guidi, Diretto dalla dottoressa Silvia Barbara Gori sono stati consegnati i premi in una bella cerimonia.

Il presidente del club Luca Lunardini, la responsabile REGIONALE Lions per l’iniziativa Laura Baudinelli, ed il presidente della Commissione giudicante, Antonio Pesola hanno premiato i giovani e promettenti artisti, guidati in questo loro sforzo dalla propria, apprezzatissima, insegnate la professoressa Dotti:

Menchini Leonardo classe  3^A ( Vincitore del concorso)

Folini Jessica             classe  3^A

Capponi Lucrezia     classe  3^C

Simi Aurora               classe 3^D

Simonetti Giacomo  classe 3^D

Viacava Giulia           classe 3^D

“Un’occasione” ha dichiarato il presidente del club Luca Lunardini “per rimarcare un tema, quello della Pace, mai sufficientemente ricordato, oggi più che mai di fronte agli scenari internazionali che vanno drammaticamente delineandosi. I Lions fanno proprio questo messaggio di e per la pace e si fanno presenza attiva nelle nostre scuole. Questi ragazzi con la loro capacità di creare, lanciano messaggi forti e coraggiosi che devono scuotere il mondo degli “adulti” da una apparente rassegnazione a cui mai dobbiamo soggiacere, anche e soprattutto di fronte a sfide solo apparentemente insuperabili come quelle della ricerca della pace”.

No comments

*