I marinai in divisa bianca passano al setaccio la Lecciona: tra i rifiuti anche un bar abusivo

0

TORRE DEL LAGO – Nell’ambito dei controlli demaniali volti a garantire la fruibilità delle spiagge versiliesi, gli uomini della Capitaneria di Porto di Viareggio hanno effettuato un sopralluogo presso l’arenile libero “La Lecciona”. Le condizioni in cui versa il tratto di arenile libero, ormai sempre più frequentato da famiglie con bambini, non è delle migliori. Anche di recente sono giunte numerose segnalazioni da turisti e cittadini, che richiamavano l’attenzione sulle pessime condizioni della spiaggia.

342

Nello specifico, come è stato possibile osservare, l’arenile, che copre una lunghezza di quasi tre chilometri è invasa da un ingente quantitativo di rifiuti di ogni genere costituito da residui alimentari, materiale plastico, sacchetti, bottiglie di vetro ecc… Inoltre continua a persistere la presenza cospicua di materiale ligneo, quali tronchi di medie e grandi dimensioni, canniccio.  La presenza di tali rifiuti, oltre a rendere poco decoroso l’arenile, limita la libera  fruizione dell’area, costituendo anche un pericolo per i bagnanti che rischiano di ferirsi con i rifiuti di vetro abbandonati. Inoltre l’attenzione degli uomini in divisa bianca è caduta su due piccole aree arredate come bar, con rifiuti ingombranti quali frigoriferi e congelatori abbandonati, dove viene pubblicizzata la vendita di bibite e generi alimentari. Per i suddetti rifiuti ingombranti, e per la presenza dei rifiuti abbandonati è stata interessata l’Amministrazione civica affinché provveda a ripristinare le condizioni di fruibilità della spiaggia libera.

Un ulteriore accertamento è partito nei confronti di una spiaggia libera attrezzata del Comune di Viareggio volto alla verifica del rispetto delle clausole del capitolato di assegnazione.

Le azioni di controllo proseguiranno fino alla fine dell’estate al fine di tutelare l’utenza del litorale versiliese ed il pubblico uso del suolo demaniale marittimo. Infine, si ricorda il numero blu gratuito 1530 per le emergenze.

Viareggio, 26 agosto 2014

No comments

*