“Il 25 aprile è una data storica, simbolo di liberazione e drammatica lotta”

0

VIAREGGIO – Il 25 aprile è una data storica per il nostro paese: è il simbolo della liberazione nazionale e ricordo della vittoriosa e drammatica lotta di resistenza. Come tutte le grandi ricorrenze ci ricorda il passato, concorre alla costruzione della nostra memoria storica collettiva; ma soprattutto ci invita a leggere il presente e a guardare al futuro. Una data dunque che invito a vivere oltre ogni ritualità, nella nostra quotidianità. E’ proprio l’attualità che continua a ricordarci che i giorni della resistenza non sono terminati e non termineranno mai: resistenza contro l’egoismo e la prepotenza dei forti; resistenza per salvare l’ambiente e la natura ridotta a merce; resistenza per salvare la biodiversità; resistenza contro il razzismo, l’integralismo e l’intolleranza, resistenza contro ogni forma di violenza e sopraffazione in particolar modo contro le donne. Con speranza noto che questi temi sono proprio quelli più prossimi ad un sentire – così nuovo ed originale nelle sue espressioni – di tantissimi giovani; quegli stessi che ogni giorno si devono ingegnare per trovare un qualche lavoro che ancora non c’è”.  La riflessione è della senatrice Manuela Granaiola: ” Il 25 aprile ci parla di un grande sforzo nazionale per vincere l’oppressione e superare anni di lutti, distruzioni e tragedie: quelli della guerra e di tutto ciò che essa comporta. Una data che fa parte del nostro DNA collettivo e che dovremmo ricordare ogni volta che una comunità si trova ad affrontare grandi difficoltà. Per questi motivi ho deciso di partecipare in primo luogo alle celebrazioni che si svolgono a Viareggio; nella mia città che vive un tempo segnato da grandi difficoltà sociali ed economiche, con la convinzione che quel ricordo, quegli eventi e quei fatti che hanno segnato la rinascita di un’intera nazione ci possano essere da insegnamento per costruire insieme un futuro migliore; voglio sperare che questa giornata sia vissuta anche così, come un invito fiducioso ad ognuno di noi per un rinnovato e fattivo impegno civile”.

No comments

*