Il Comune di Pietrasanta pianta nuovi alberi alla scuola Rodari-Quadrellara

0

PIETRASANTA – Il Comune di Pietrasanta pianta nuovi alberi alla scuola Rodari-Quadrellara. Come promesso ed annunciato nelle scorse settimane, alla scuola dell’Infanzia di Via Ficalucci saranno piantati nuovi alberelli nell’area giardino attrezzata. L’amministrazione comunale di Massimo Mallegni archivia il brutto capitolo del 5 marzo vissuto dal plesso scolastico durante colpito dagli effetti dell’evento calamitoso completando gli interventi esterni con la piantumazione di nuovi alberi in sostituzione a quelli “piegati” dal vento. Gli alberi sono stati donati da Giardini della Versilia.

Dopo i lavori di messa in sicurezza realizzati a tempo record durante l’estate per un investimento complessivo di circa 200mila euro indispensabili per realizzare gli interventi di adeguamento in materia di prevenzione, oltre alla sostituzione del manto della copertura del tetto, la dotazione delle linee vita come previsto dalla normativa vigente, il miglioramento per il deflusso delle canale di raccolta delle acque meteoriche e la sistemazione dell’intonaco esterno degradato a causa del forte tasso di umidità, è arrivato il momento più bello ed emozionale della rinascita del plesso. Gli alberelli sono stati già sistemati: l’ultimo sarà invece piantato in occasione della Festa dell’Albero promossa da Legambiente in programma sabato 21 novembre, alle ore 11.30, a cui sono stati invitati a partecipare gli alunni dell’Istituto Comprensivo 1 e 2. Saranno i bambini a piantare l’ultimo simbolico alberello che inaugura un nuovo corso per il plesso di Via Ficalucci. “Con questa iniziativa riportiamo un po’ di colore e natura nel giardino della scuola e allontaniamo le immagini dello scorso 5 marzo che avevano duramente colpito questa struttura. Abbiamo mantenuto la promessa con i genitori e con la comunità che ringrazio per la pazienza e la comprensione; – spiega Simone Tartarini, assessore ai lavori pubblici e all’ambiente – gli effetti della tempesta sono ancora evidenti in molte parti del nostro territorio, ma siamo al lavoro, ogni giorno, per rimettere tutto in ordine. Stiamo curando le ferite. I bambini saranno i protagonisti di questo momento di rinascita e riscatto”.

No comments

*