Il futuro del Varignano, nuova parrocchia e centro di aggregazione

0

VIAREGGIO – Anche l’Arcivescovo di Lucca, sua Eminenza monsignore Italo Castellani, presente questa mattina al Varignano, a fianco del parroco della chiesa del quartiere, don Marcello Brunini, per il via ai lavori della nuova parrocchia, che oltre che luogo di culto fungerà anche da aggregazione per giovani e famiglie. Un progetto, presentato da circa 40, tra architetti e geometri che prende vita all’indomani del delitto di Halloween, dove Manuele Iacconi è morto, pestato a sangue a colpi di casco, proprio per mano di giovani del Varignano.  “Le parrocchie sono fondamentali – questo il commento del Commissario Prefettizio Valerio Massimo Romeo -,  sono un luogo dove poter crescere, sia per credenti che non”. Il quartiere Varignano, dove risiedono circa 10mila abitanti, avrà quindi una nuova chiesa al posto della Parrocchia della Resurrezione realizzata circa 40 anni fa. Stamattina il sopralluogo degli studi di architettura partecipanti al concorso, poi, entro luglio, verrà scelto da una apposita commissione il vincitore che realizzerà la chiesa, con annessa la canonica e locali parrocchiali. Sono 35 gli studi che, da tutta Italia, oltre che dalla Provincia di Lucca e versiliesi hanno aderito al bando di concorso indetto dalla Curia.  Il progetto deve prevedere la riqualificazione dell’intera area, entro luglio. La commissione selezionera’ 10 finalisti, che dovranno presentare il progetto conclusivo da dove ci sara’ il prescelto per realizzare la nuova Parrocchia.

No comments

*