Il futuro del Viareggio Calcio, i tempi sono ristretti

0

VIAREGGIO – “Il Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini conferma e ribadisce la propria volontà di partecipare in ogni modo possibile per aiutare il calcio viareggino a risolvere i gravi problemi che in questi giorni hanno colpito l’Esperia Viareggio e tutto il mondo sportivo della città”. Inizia cosi la nota stampa, a firma di Massimiliano Baldini, che pubblichiamo integralmente:   “Precisato quanto sopra, ricevuta alle ore 11.28 di questa mattina dall’assessore allo sport Andrea Strambi – che ringraziamo – un’email con la quale si chiede di fornire, non oltre le ore 15 di oggi stesso, un nominativo espressione delle forze di minoranza presenti in consiglio comunale da inserire fra i quattro nominativi dei soci fondatori della non meglio precisata costituenda ‘nuova società’, è oggettivamente e ragionevolmente impossibile aderire subito a tale richiesta stante la difficoltà, anche solo logistica, a riunire tutti i gruppi consiliari e le loro rappresentanze politiche in sole tre ore. Manteniamo ferma la nostra disponibilità ma non possiamo accettare tempi di decisione così stretti non solo per la difficoltà a mettere in piedi una riunione che veda la partecipazione di tutte le rappresentanze di minoranza ma anche e sopratutto perché, a oggi, l’assessore Andrea Strambi non ci ha fornito alcuna notizia in merito agli scenari relativi alla società che si starebbe per costituire. Scenari e implicazioni che hanno una oggettiva conseguenza anche giuridica sulla quale è ragionevole avere tutte le informazioni necessarie che nessuno di noi ha ricevuto da parte dell’amministrazione comunale. Pertanto, di nuovo confermata tutta la nostra disponibilità, l’assessore Strambi comprenderà che tre ore, senza preavviso, a cavallo dell’ora di pranzo, non possono essere sufficienti ad assumere una decisione di tale portata in seno a ben cinque forze politiche rappresentate da ben 11 consiglieri comunali. Sollecitiamo quindi lo stesso assessore che ci ha formalizzato la suddetta richiesta a verificare, seppur nei limiti dei tempi ristretti della procedura, la possibilità di posticipare gli adempimenti al fine di rendere possibile un’informazione adeguata ed un confronto rispettoso di tutte le parti”.

“Nell’impossibilità concreta e tangibile di poter reperire le giuste e necessarie informazioni che merita il tema della costituzione di una nuova società di calcio ( srl sportiva ) con l’indicazione di un nominativo per l’opposizione quale Socio Fondatore, avendo appreso solo alle ore 12 dell’imminente scadenza dei termini ( ore 13 ) per decidere se partecipare o meno presentando i documenti necessari al Notaio preposto, con rammarico dobbiamo annunciare la nostra impossibilità a proporre un nome nei tempi ristretti imposti – scrive invece il gruppo consiliare di Forza Italia -, confermiamo e ribadiamo ufficialmente la disponibilità del nostro Gruppo Consiliare a voler far parte dell’operazione, ma con tempi e procedure che consentano anche a noi di studiare meglio la questione e tutta la procedura conseguente per poter far parte della nuova società calcistica che deve sorgere a tutti i costi. Sono più che comprensibili a chiunque il nostro disagio e la nostra impotenza operativa avendo avuto a disposizione solo un’ora per decidere se partecipare  e portare al Notaio i documenti richiesti”.

No comments

*