Il giudice di pace ordina al Comune di Camaiore di restituire il libretto di circolazione del bus

0

CAMAIORE – Il Giudice di Pace di Lucca ha sospeso l’esecutività della seconda multa e del fermo amministrativo imposto dalla Polizia Municipale di Camaiore al bus di linea dei Fratelli Verona ordinando la restituzione del libretto di circolazione del mezzo. Il provvedimento segue di pochi giorni quello del Prefetto di Lucca che, accogliendo un diverso ricorso della società Fratelli Verona, annullava la precedente multa elevata dalla Polizia Muncipale di Camaiore. Il mezzo può dunque tornare a circolare.

Come si ricorderà, gli agenti della Polizia Municipale del Comune di Camaiore avevano contestato per due volte la mancata revisione del bus: il 25 marzo scorso, comminando una sanzione di 236,60 euro e annotando l’infrazione sulla carta di circolazione; il 14 maggio, con una multa di 1940 euro e il fermo amministrativo. Nei giorni scorsi il Prefetto ha annullato il primo provvedimento. A ruota il Giudice di Pace ha sospeso il secondo, fissando l’udienza di comparizione il 24 settembre.

«La sospensiva ci conforta e ci fa ben sperare in vista del pronunciamento effettivo del Giudice di Pace a settembre», dichiara Riccardo Verona, contitolare della società proprietaria del mezzo. «Adesso, considerando la decisione già assunta dal Prefetto sulla prima sanzione ed anche i pareri favorevoli della Motorizzazione Civile, ci auguriamo di veder riconosciute in toto le nostre ragioni. Come abbiamo già avuto modo di spiegare, il bus rispetta in pieno la legge perché è stato reimmatricolato nell’ottobre scorso per il servizio pubblico di linea. La “visita e prova” effettuata in tale circostanza, a norma dell’articolo 75 del Codice della Strada, lo ha assolto dall’obbligo di revisione annuale. Può darsi che l’apparecchiatura “Targa System” o le banche dati ministeriali non tengano conto di questa circostanza, ma ciò non significa in automatico che il mezzo sia fuori regola».

No comments

*