Il lungo martedi grasso, folla al “carnevale dei viareggini”: il caso “rimborsopoli” spopola sul carro “a 5 stelle” di Luciano Tomei

VIAREGGIO – Un martedi “grasso”, quello per il Carnevale di Viareggio, ricco di appuntamenti. Iniziato alle 7,30 di questa mattina con il primo collegamento in diretta da piazza Mazzini nel programma del Tgr Rai Toscana “Buongiorno Regione” su RaiTre, proseguito alle 8 col collegamento in diretta dalla Cittadella con la trasmissione di RaiTre “Agorà”, alle 8,50 con Uno Mattina, poi, dalle 15 alle 16 la diretta Rai, per culminare,  dopo il triplice colpo di cannone, con il corso in notturna dove hanno sfilato le nove costruzioni di prima categoria, le cinque di seconda, le nove mascherate in gruppo e le nove maschere isolate in concorso.  Una lunga giornata, che nonostante fosse lavorativa, ha visto affluire sui viali a mare numerose persone. Il “carnevale dei viareggini”,  al quale, in questa edizione 2018, hanno partecipato anche molti turisti, ha avuto un incasso, record: 130mila euro. Di un fascino disarmante i giganti di cartapesta illuminati, con le coreografie  e le maschere che hanno fatto il rsto. Attualissimo il carro “a cinque stelle” di Luciano Tomei, “Io sono e voi non siete un k….”, visto lo scandalo “rimborsopoli” scoppiato sul Movimento in questi giorni. Un carro di seconda categoria, questo, che a furor di popolo meriterebbe di vincere, chissà se la giuria avrà la stessa opionione…

Al corso di oggi, che era dedicato a Save the Children sono anche state premiate sulla tribuna del Royal le scuole vincitrici del concorso indetto dalla Fondazione Carnevale e dal Provveditorato agli Studi di Lucca e Massa Carrara, e ha sfilato il liceo artistico musicale Passaglia di Lucca che ha proposto una speciale mascherata dedicata a Napoleone con costumi e maschere in cartapesta realizzati dagli studenti insieme a quelli dell’istituto Civitali, settore moda.  L’appuntamento per il gran finale, quando verranno resi noti i vincitori, è per sabato 17 febbraio, alle 17.