Il M5S per la rescissione dei contratti con le società di Del Pistoia

0

VIAREGGIO – Questa mattina il Gruppo Consiliare del MoVimento Cinque Stelle di Viareggio ha protocollato formale istanza all’Amministrazione affinché, a seguito dei provvedimenti prefettizi di revoca dei certificati antimafia ad una società di proprietà di Mario e Paolo Del Pistoia, tutti i contratti in essere tra il Comune di Viareggio ed i soggetti siano rescissi.

“Il provvedimento prefettizio, relativo tra l’altro anche alla persona fisica e non circoscritto alla mera azienda di riferimento, è cautelare ed è fondato su evidenze oggettive ed estrinseche – scrive in una nota il capogruppo Max Bertoni –  Le normative di riferimento sono gli art. 10, comma 1, D.P.R. 252/1998 e dall’art. 4 del D.Lgs 490/1994 nonché della pronuncia del Consiglio di Stato 444/2012. Per questo motivo invitiamo gli assessori ed i dirigenti di riferimento senza indugio e ritardo alcuno a non stipulare ulteriori contratti, ma soprattutto a rescindere tutti quelli in essere con le società di cui i soggetti sono soci, entro un termine massimo di 7 giorni. Ogni spesa legata a contratti sottoscritti in diniego con quanto predisposto è da considerarsi illegittima, e la responsabilità della stessa sarà a carico degli amministratori per tutto quanto ne derivi in termini di violazioni.
Il MoVimento Cinque Stelle di Viareggio, scaduti i termini, si riserverà ogni azione per far rispettare quanto in diritto e valutare ulteriori responsabilità a carico di chi abbia impedito quanto disposto”.

Al provvedimento hanno aderito anche la Consigliere Rossella Martina, per Viareggio Tornerà Bellissima e il Consigliere Massimiliano Baldini, per il Movimento dei Cittadini.

 

No comments

*