Il passaggio di delfini sotto costa saluta la 5° edizione di “Papà ti salvo io”

LIDO DI CAMAIORE – C’è stato anche un gradito fuori programma durante la quinta edizione di ‘Papà ti Salvo Io’. Oggi, durante la manifestazione dedicata ai bambini e alla sicurezza in spiaggia, sotto costa a Lido di Camaiore è passato un discreto numero di delfini, tra l’entusiasmo degli studenti che hanno potuto ammirare da vicino gli splendidi animali.

La mattinata – organizzata dall’associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore – è stata un successo. Centinaia i bambini della scuola primaria Gaber portati in riva al mare dai loro insegnanti per imparare giocando come vivere nel rispetto dell’ambiente e come trascorrere in sicurezza una giornata sulla spiaggia o tra le onde.
 
Grande curiosità, oltre che per i delfini, per i cani da salvamento che hanno effettuato spettacolari dimostrazioni di salvataggio in acqua, così come la squadra di bagnini in patino e i surfisti in sup. Ma tutta la mattinata è stata un susseguirsi di scoperte per i piccoli partecipanti alla manifestazione. Diverse le isole allestite: quella in cui si spiegava come effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti in spiaggia, quella (con uno splendido Terranova di oltre 70 chilogrammi) in cui si davano spiegazioni su come tenere un animali con noi sotto l’ombrellone, quella con i vigili del fuoco e le ambulanze per far capire come intervenire in caso di emergenza. Gli studenti della scuola Gaber di Lido di Camaiore si sono cimentati anche in piccoli interventi di soccorso: da come aiutare qualcuno a cui è andato di traverso un boccone a come effettuare un primo massaggio cardiaco in attesa arrivi il 118 in caso di necessità.
 
“Con la stagione alle porte – hanno commentato Luca Petrucci, presidente dei balneari di Lido di Camaiore, e Maria Bracciotti, presidente degli albergatori – avviamo questa importante iniziativa di sensibilizzazione per i ragazzi delle scuole. La sicurezza, per noi, è sempre un obiettivo primario. Non a caso da qualche anno abbiamo defibrillatori su tutta la spiaggia lidese e il sistema “sos bambino” con in quale rintracciamo in pochi minuti bambini che si perdono in spiaggia”.
 
Presenti alla manifestazione diverse personalità, dal sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto agli assessori a sociale e istruzione Anna Graziani e Sandra Galeotti, al comandante della polizia municipale di Camaiore Claudio Barsuglia. A Lido c’era anche un troupe del Tg3, accompagnata dall’ “amico della Rai” Guido Niccolai.
 
La giornata, organizzata da Abc, ha visto la collaborazione di diversi enti: Aci Automobil Club Italia, Società Nazionale di salvamento (sezione Versilia) , l’associazione cani salvataggio K9, Salvamento Agency, Associazione Il Cavallo e noi di Camaiore, il Dott. Nuti per “Cetus”, SEA, Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco, la scuola Surf, Misericordia e Croce Verde, panificio La Spiga. Sponsor dell’iniziativa sono stati Aci, Dieffe estintori, Coalve e Pezzini Bike.