Il Pd a Santini: “Le sue parole fanno ridere. Si rassegni e cambi strategia di attacco”

0
VIAREGGIO – “Fanno sorridere le parole di Santini, consigliere di Forza Italia, partito dell’ex Giunta di centro-destra che così mirabilmente ha “governato” la città prima di Betti”.
Botta e risposta dopo l’uscita del politico dell’opposizione ( Santini: “Dopo lo sfacelo, il Pd ricandiderebbe Betti?”).
E a rispondere a Alssandro Santini è il gruppo consiliare del Pd: “Fanno sorridere, ma di un sorriso amaro, perché tenta in tutti i modi di screditare l’unica persona che ha messo nero su bianco, con un bilancio trasparente se pur disastroso, gli errori e le “distrazioni” del passato senza guardare in faccia nessuno. Si metta in coda Santini, molti altri criticano Betti e la sua Giunta, e non solo personaggi del centro-destra, ma anche, e forse sono anche più agguerriti, personaggi di un passato prossimo che ha messo del suo in questa voragine: tutto questo vorrà dire qualcosa?
Noi guardiamo al futuro e non al passato: al passato penserà la magistratura, noi pensiamo a come salvare Viareggio da una fine ingloriosa e disastrosa per tutti i suoi cittadini. Il Sindaco Betti ed i suoi assessori stanno facendo l’impossibile per risollevare la città: non è facile governare senza risorse, eppure sono partiti progetti finanziati da Regione e Fondazioni bancarie che hanno creduto nella progettualità proposta (pineta di ponente e passeggiata), sono state donate al comune panchine e cestini di designer, di cui ha parlato, in maniera più che positiva, la stampa nazionale e che vengono fotografati e fruiti da residenti e non, la stagione del Pucciniano prosegue con elogi di critici del settore – stagione innovativa sia nelle proposte che negli allestimenti -, nella totale trasparenza di gestione, con persone che non percepiscono nessun compenso per il loro preziosissimo apporto.
Fa sorridere Santini nel suo inutile puntare il dito: perché quel dito non lo ha usato per stoppare le scellerate scelte della Giunta di cui faceva parte? Perché non ha cercato di correre ai ripari per il Carnevale quando era lui il Presidente della Fondazione? Ha portato delle idee fruttifere? Ha  trovato soluzioni che sgravassero, almeno in parte, il Comune del contributo alla Fondazione?  Fa ancora di più sorridere quando si rivolge al Partito Democratico con le sue ridicole domande. Nel PD abbiamo fatto un percorso, per la scelta condivisa del candidato Sindaco, che nel suo partito nemmeno si sono mai sognati di intraprendere.  La scelta di Betti è stata condivisa e votata dagli iscritti e dai cittadini di Viareggio che credono nella Democrazia e nella Partecipazione, parole forse sconosciute nei partiti di centro-destra, ma che fanno parte del DNA del nostro Partito e di cui noi andiamo fieri. Non lo neghiamo, il nostro Partito ha molte anime, ma questo è quello che ci da ancora più forza: noi non siamo pecore che vanno dietro al Silvio di turno, ma persone che discutono, sviscerano le questioni al loro interno per trovare la soluzione migliore, non per il Partito, ma per la comunità tutta.  Quindi Santini si rassegni: la sua è una linea di attacco sbagliata e perdente, qualcuno nel suo Partito glielo spieghi. Il Partito Democratico di Viareggio lavora per e con il Sindaco Betti, la linea politica di trasparenza e rigore è condivisa da tutti e siamo fieri di contribuire al risanamento di questa città.

No comments

*