Il rispetto delle regole, incontro sulla legalità: tra i relatori il giudice Gerardo Boragine

VIAREGGIO – Il rispetto delle regole. Un tema comune che unisce due mondi, quello della Giustizia e l’attività arbitrale in ambito calcistico. Un argomento che è al centro del convegno organizzato giovedì 22 marzo alle 17,30 dalla Sezione arbitri di Viareggio e dall’Associazione culturale Medusa. La location è quella dell’Hotel Esplanade in piazza Puccini 18 a Viareggio e sono invitati tutti gli arbitri della sezione ma anche la cittadinanza interessata a un dibattito che vedrà la presenza di due personaggi molto conosciuti. Si tratta di Pierluigi Collina, presidente della commissione arbitri Fifa e responsabile della commissione arbitrale Uefa e del dottor Gerardo Boragine presidente della sezione penale del Tribunale di Lucca.

La scaletta prevede i saluti del presidente dell’Associazione Medusa Franco Pulzone, del presidente della sezione arbitri di Viareggio avvocato Edoardo Brusco e la presentazione degli ospiti da parte  di Angelo Pizzi, specialista in medicina dello sport, docente di Scienze motorie all’Università di Pisa e responsabile del modulo bio medico del settore tecnico dell’Associazione arbitri.

Poi si entrerà nel vivo dell’appuntamento con due ospiti intervistati dal giornalista de La Nazione Enrico Salvadori. Si parlerà di rispetto delle regole nei  “mondi” di competenza dei due relatori ma anche delle affinità che questi settori hanno e nel quali arbitro e magistrato sono garanti, appunto, del rispetto delle regole. In poche parole si parlerà di come si amministra la giustizia in campo come nella vita. Con Pierluigi Collina si entrerà nel dettaglio anche delle ultime novità tecnologiche che hanno rappresentato una svolta nell’ambito della gestione della gara da parte dell’arbitro. Ci sarà spazio anche per le domande del pubblico.

I relatori

Gerardo Boragine, originario della Campania, arriva a Viareggio nel gennaio 1993. E’ quindi viareggino di adozione. Coordinatore del Tribunale di Viareggio dal 2006 al 2013. Con la chiusura del Tribunale di Viareggio passa a quello di Lucca e dal 2014 è presidente della sezione penale del Tribunale del capoluogo di provincia. Ha svolto con grande acume il ruolo di presidente del collegio giudicante al processo a Lucca per la strage ferroviaria del 29 giugno 2009.

Pierluigi Collina, nato a Bologna, è anche lui viareggino di adozione. Ha diretto oltre 240 gare in serie A ed è stato nominato  miglior arbitro del mondo dal 1998 al 2003. Ha diretto anche le finali delle Olimpiadi di calcio del 1996 ad Atlanta (Nigeria-Argentina) e della Champions League del 1998 tra Manchester United  e Bayern Monaco. Dotato di temperamento deciso e carismatico è un esempio per tutti gli arbitri. Dal 2010 è supervisore degli arbitri della Federazione calcistica dell’Ucraina. Dal 2011 è membro della Hall of Fame del calcio italiano. Dal gennaio 2017 è il presidente della Commissione Arbitri della FIFA