Il sindaco respinge le dimissioni di Alessio Felici

1

FORTE DEI MARMI – “Alessio Felici ha la piena fiducia mia e dell’intera amministrazione comunale”. Il sindaco Umberto Buratti ha respinto le dimissioni dell’assessore, a dimostrazione  della coesione e della buona salute che gode la giunta da lui guidata. Una coesione cresciuta in questi tre anni, che ha permesso al sindaco e ai suoi amministratori di lavorare con impegno nell’interesse della comunità. “Come ho già avuto modo di dire – prosegue  Buratti – la mia amministrazione lavora in armonia e  non opera a compartimenti stagni, ma in  una continua e proficua cooperazione. Questo significa che ogni tematica su cui ci siamo confrontati è stata ampiamente discussa tenendo conto delle opinioni di tutti. Il fatto è che alla fine deve prevalere la soluzione più giusta per il bene del paese e del suo futuro e non le posizioni ideologiche. Non lavoriamo per dogmi, ma ci confrontiamo continuamente e costruttivamente su ogni progetto amministrativo.  E’ ciò che abbiamo sempre fatto, sia nella prima giunta da me guidata, che nella seconda, in cui Alessio Felici  è diventato assessore. Un incarico meritato, grazie anche alla sua esperienza come consigliere comunale, a cui peraltro  ha rinunciato  serenamente per far posto ad altri, dedicandosi con impegno e serietà al suo nuovo ruolo di assessore, meritando tutta la mia fiducia. Con buona pace di SEL e dei suoi rappresentanti”. Dispiace –prosegue il sindaco riferendosi alle dichiarazioni del coordinatore Franco Dazzi- aver letto certi giudizi su di lui,  conoscendo l’uomo e la sua serietà. Soprattutto per  chi  come me vede quotidianamente quanto si dedica al paese. Fa ancora più male quando provengono da persone ritenute dallo stesso Felici non solo compagni di  partito ma anche amici. Sia lui  che l’assessore Tommasi godono della mia fiducia. Quanto alle mie  presunte scelte di destra  fa sorridere pensare come Franco Dazzi, che  fino a ieri ha avuto ruoli di primo piano nella mia amministrazione oggi rinneghi tutto quanto. Ma ormai –conclude il sindaco- non mi meraviglio più di niente e di nessuno”.

1 comment

  1. Vasco Franceschi 11 novembre, 2014 at 17:06 Rispondi

    TUTTO COME DA COPIONE!!
    La dichiarazione del Sindaco non poteva essere diversa.Il rinnovo della sua fiducia nei confronti dell’ingegnere assessore,dovrebbe mettere la parola fine su queste dimissioni,ANNUNCIATE E NON DATE come l’etica politica imporrebbe.
    Va bene cosi’.Ora vediamo di voltare pagina.Tanto questo atto eroico dell’assessore,eroico come è stato presentato,non toglie e non aggiunge un qualcosa rimanendo NEGATIVO il giudizio sul suo operato nell’immaginario collettivo.Vasco Franceschi.

Post a new comment

*