In piazza Mazzini risolto il problema del “giallo pubblico”: arriva l’erba finta

0

VIAREGGIO – Letizia Tassinari – Eliminato il problema, annoso, del “giallo pubblico”. In piazza Mazzini, sotto il pennone più alto di Viareggio, quello delle cerimonie ufficiali, tanto per intenderci, lavori in corso, questa mattina, sulle aiuole per la stesura dell’erba finta. Tutto qui? Manco per sogno. La polemica, su Facebook, è  montata immediatamente, “scaldandosi di ora in ora.  A partire dal consigliere comunale di Forza Italia Alessandro Santini che nel “postare” sul suo profilo qualche immagine  scrive: “Complimenti al coraggio!”

10440681_10202324627745071_7252956876137521940_n

E giù  commenti. “Siamo su scherzi a parte?”, chiede qualcuno. “Ma quando tira il libeccio che tutta l’aiuola si riempie di sabbia cosa fanno? Prendono il folletto per aspirarla?? Perché con il prato normale e con la pioggia alla fine la sabbia viene risucchiata piano piano dal terreno , ma con l ‘erba sintetica che succede?, domanda qualcunaltro. “Quando c’è il Libeccio? Riarrotolano il praticello! GGGENIALE! (rosica Ale Santini, te ‘un ci saresti mai arivato”, risponde un viareggino goliardicamente.

Nemmeno Rossella Martina, sempre su Facebook, risparmia le sue critiche a Betti & c. e sul suo gruppo, Viareggio era una città bellissima, scrive: “Cose che voi umani… Erba di platica in piazza Mazzini, l’ultima pensata della Giunta” e sotto al post… il delirio.

Una cosa è certa… almeno si risparmierà in giardinieri, per annaffiare. Senza contare che il prato sintetico non è costato un centesimo al Comune. “Questi lavori sono a costo zero – fa sapere il vice sindaco Gian Marco Romanini -,  totalmente a titolo gratuito e sperimentale sulla scia di Barcellona”.

E a caval donato… non si guarda in bocca.

 

 

No comments

*