Inaugurato a Viareggio il punto informazioni dell’Università di Pisa

VIAREGGIO – L’amministrazione comunale di Viareggio ha inaugurato oggi (6 aprile) il punto informativo della segreteria studenti dell’Università di Pisa. Presenti al taglio del nastro l’assessore con delega alle politiche educative Sandra Mei, l’assessore con delega alle politiche giovanili Federico Pierucci, e il Pro Rettore dell’Università di Pisa Marco Gesi. L’ufficio, che si trova nel palazzo delle Muse, condividerà gli spazi con l’Informagiovani. Sarà possibile avere notizie sui corsi e sui servizi dell’ateneo pisano, iscriversi ai concorsi e ai test di valutazione e registrarsi ai fini dell’immatricolazione. Ogni anno sono circa 275 gli immatricolati residenti a Viareggio e tra 70 e 80 coloro che frequentano il primo anno dei corsi magistrali. Complessivamente, gli iscritti all’Università di Pisa sono quasi 1.400, con una tendenza negli ultimi anni alla crescita. A Pisa si sono laureati 187 studenti nell’anno 2016 e 177 nel 2017. A questi numeri vanno infine aggiunti i circa 30-40 allievi che attualmente seguono i corsi di dottorato, le scuole di specializzazione o i master dell’ateneo.

“L’apertura del nuovo punto informativo per la Versilia dell’Universita di Pisa a palazzo delle muse rappresenta un’occasione importante per fornire ai tanti ragazzi e ragazze del territorio un servizio comodo e all’avanguardia – ha commentato l’assessore Federico Pierucci -. Sarà possibile trovare assistenza per il disbrigo delle pratiche universitarie più comuni e ricevere informazioni mirate sia per gli studenti delle scuole superiori che per i semplici cittadini. Parte una nuova stagione di rilancio delle politiche giovanili nel Comune di Viareggio e questa importante collaborazione con l’Università, che ringrazio, porterà la città al centro della Versilia per quanto riguarda le attività del percorso di istruzione post diploma”.

“Un rapporto solido e duraturo nel tempo quello fra l’ateneo pisano e il Comune di Viareggio – ha commentato il pro rettore Gesi – come testimoniato anche dalle tante iniziative che si svolgono in questo territorio con il supporto dell’Università di Pisa. Da qui l’esigenza di mettere a disposizione degli studenti viareggini e delle loro famiglie un punto informativo, dove avere notizie sui corsi e sui servizi dell’Università di Pisa e dove poter utilizzare personal computer – con la relativa guida di un operatore appositamente formato – per iscriversi ai concorsi e ai test di valutazione e per registrarsi ai fini dell’immatricolazione. Di fatto, una sede in grado di seguire molti dei servizi propri della segreteria studenti di Pisa, oltre che un modo per valorizzare il Palazzo delle Muse, per renderlo sempre più un luogo di cultura aperto a tutti i cittadini e soprattutto ai giovani, come sta a dimostrare il ricco e ben congegnato programma che seguirà la vera e propria inaugurazione di questa sede”. Il prorettore ha poi tenuto a specificare che, con l’apertura del punto informativo di Viareggio, salgono a dieci le sedi distaccate che l’Università di Pisa ha creato, in collaborazione con i Comuni e gli enti locali, per agevolare i percorsi amministrativi degli studenti: le altre si trovano a Carrara, Cecina, due a Livorno, Lucca, Massa, Pontedera, Rosignano e Sarzana.
“Ospitare in questa sede il punto informativo dell’Università è importantissimo – ha detto l’assessore Sandra Mei -. Il palazzo delle Muse è uno dei simboli di Viareggio: è luogo di Cultura che si apre alla città, da vivere ogni giorno sia con la normale attività che nelle occasioni speciali, come questa. Ringrazio le scuole, gli studenti e i professori, i dirigenti, che hanno contribuito a rendere speciale questa serata. Adesso per i nostri ragazzi e per tutti quelli della Versilia c’è un nuovo servizio, che si aggiunge al prestito e consultazione dei libri, alla sala studio e al wifi libero. È fondamentale che qui i ragazzi si sentano a casa: tra i nostri Viani ma anche tra le opere di artisti internazionali”.
A celebrazione dell’evento, la Notte delle Muse, iniziata alle 17 e che andrà avanti fino alla mezzanotte: i ragazzi delle scuole superiori del territorio si cimenteranno in concerti, rappresentazioni teatrali, incontri e poi ancora conferenze, esibizioni sportive fino alle indicazioni culinarie di cosa è meglio mangiare prima degli esami. Un’iniziativa promossa e organizzata dall’Amministrazione comunale di Viareggio, con la collaborazione con il liceo scientifico Barsanti e Matteucci, l’istituto Galilei-Artiglio, il Guglielmo Marconi, il Carlo Piaggia, il liceo classico e linguistico Giosuè Carducci, il supporto di iCare e della Fondazione Festival Pucciniano.