Inseguimento da film, preso spacciatore

0

CAMAIORE –  Il personale del Commissariato di Polizia di Viareggio ha proceduto all’arresto di un cittadino marocchino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

In particolare l’equipaggio di una Volante, nel perlustrare le zone di Lido di Camaiore dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti,  notava un cittadino marocchino che, camminando con fare sospetto, si accostava al guidatore di una Mini Cooper parcheggiata col motore acceso.

Gli operatori, insospettiti dalla scena, si avvicinavano velocemente allo straniero, che vistosi scoperto, iniziava una rocambolesca fuga per sottrarsi al controllo degli agenti.

Ne nasceva un lungo inseguimento a piedi per le vie della frazione camaiorese.

Gli operatori riuscivano a raggiungere il malvivente mentre cercava di guadagnarsi l’impunità, tentando di scavalcare il muro di cinta di un’abitazione privata.

Non senza fatica lo bloccavano afferrandolo per le gambe poco prima che riesca a scavalcare il muro, nonostante questo opponesse una violenta resistenza, scalciando e colpendoli.

Nella colluttazione un agente veniva lievemente ferito ad un orecchio con un calcio.

Portato negli uffici del Commissariato veniva identificato per Jarir Abdelrani, venticinquenne marocchino, in Italia senza fissa dimora, trovato in possesso di 5 grammi di cocaina, già confezionata, pronta per essere immessa sul mercato e di un ingente quantitativo di denaro, sicuramente provento dell’attività di spaccio.

Lo straniero, pertanto, è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di  sostanza stupefacente e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Nella mattinata odierna processo con rito direttissimo presso il Tribunale di Lucca.

 

 

 

 

 

No comments

*