Installato a Massarosa, il primo totem informativo per cittadini, professionisti, enti e aziende

0

MASSAROSA – Presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa un innovativo servizio legato al progetto europeo “Innolabs+”.
“Nell’ambito del progetto Innolabs+ – ha sottolineato Marco Celi, collaboratore del Dipartimento di Scienze Politiche di Pisa (IURAP srl) – l’Università ha sviluppato un evoluto portale informativo sulle politiche comunitarie, sui bandi e sulle opportunità di finanziamento accessibile alle istituzioni pubbliche, alle imprese, ai professionisti ed ai cittadini.
Il portale “Innolabs+, sviluppato in versione multilingue (italiano, francese e inglese) è utilizzabile da desktop, tablet, smartphone e da speciali totem informativi localizzati sul territorio della costa toscana. Attraverso la stipula di uno specifico accordo di cooperazione tra il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Pisa e il Comune di Massarosa, che va in continuità con la collaborazione attivata tra i due Enti a partire dal 2011, uno dei quattro “Totem informativi” è stato installato presso la sede del Municipio di Massarosa”.
“Siamo onorato- ha sottolineato il sindaco Franco Mungai- che sia stata scelta proprio Massarosa come sede di installazione del primo totem informativo della Toscana a conferma della proficua collaborazione che va avanti da anni con il dipartimento dell’Università di Pisa .
Un territorio che vuole innovarsi e svilupparsi non può prescindere dalla dimensione europea. In un momento in cui la congiuntura economica continua a condizionare le politiche di sviluppo socio-economico del territorio della Versilia, il collegamento con l’Europa rappresenta la vera grande opportunità per accedere ai finanziamenti per il sostegno e la realizzazione di progetti concreti, finalizzati a fornire soluzioni dirette alle reali esigenze delle imprese e della comunità. E’ quindi necessario promuovere a livello locale la diffusione di una vera e propria cultura “europea” e l’attuazione di una strategia di sviluppo di livello comunitario, un “patto per la Versilia” finalizzato a gestire le problematiche e le sfide che non posso essere affrontate in modo efficace attraverso l’azione di singoli attori territoriali e tramite l’impiego degli strumenti comunemente utilizzati.
“Questa iniziativa – ha aggiunto il segretario generale Luca Canessa- è frutto di un percorso iniziato da tempo e che vede il comune di Massarosa ed Innolabs+ in prima fila per lo sviluppo del territorio. Non dimentichiamo l’importanza dei tavoli di sviluppo, strumento innovativo di programmazione che ha coinvolto tutti i portatori di interesse ( stakeholders) del territorio”.
Finanziato nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia “Marittimo” il progetto Innolabs+ coinvolge partner della Corsica (Collectivitè Territoriale de Corse, Sivom Seve in Grentu), della Liguria (Regione Liguria), della Sardegna (Provincia di Sassari)e della Toscana (Regione Toscana, Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa).
Innolabs+ si focalizza sulla tematica dello sviluppo e promozione di modelli innovativi di governance territoriali e di competitività in ambito socioeconomico, con particolare attenzione al tessuto imprenditoriale, secondo i principi enunciati dalla strategia “Europa 2020”.
L’obiettivo generale del progetto è realizzare infrastrutture e strumenti tecnologici che consentano di sostenere lo sviluppo socio-economico dei territori ed il tessuto imprenditoriale per accrescere la coesione e la competitività della zona di cooperazione transfrontaliera (area costiera della Toscana, Sardegna, Corsica e Liguria) promuovendo l’attuazione delle soluzioni innovative basate sul principio di sostenibilità.

No comments

*