“Io sto coi Marò”, l’europarlamentare Claudio Morganti in tour a Viareggio

0
VIAREGGIO – Caso Maro’, l’europarlamentare pratese Claudio Morganti in tour per sensibilizzare l’Italia. L’ppuntamento  a Viareggio è per lunedì 22 alle 18 piazza Mazzini Viareggio
A Viareggio Morganti consegnerà un riconoscimento all’attuale capitano della capitaneria di porto di Viareggio Marco Iacono .
Un tour dell’Italia per sensibilizzare i cittadini all’emergenza dei Marò. L’idea è dell’europarlamentare Claudio Morganti, che domani partirà per una settimana con un furgone attrezzato con una gabbia con dentro due persone vestite da Marò (uno di queste sarà lo stesso politico). Un giro che vedrà quattordici soste: si parte da Trieste, si arriva a Caorle, poi Verona, Reggio Emilia, Modena, Sassuolo, Prato, Viareggio, Livorno, Firenze, Roma, Napoli, Bari e Brindisi. In ogni città saranno organizzati incontri con la stampa locale e con i cittadini. A Viareggio Morganti consegnerà un riconoscimento all’attuale capitano della capitaneria di porto di Viareggio Marco Iacono. “Un servitore della patria, che verrà trasferito solo perché ha svolto il proprio dovere, effettuando approfonditi controlli contro i venditori abusivi. Più in generale, sulla questione Marò sono costretto a constatare il disinteresse del governo e della politica, e questo è inaccettabile – ha sottolineato Morganti – vogliamo riprenderci la nostra dignità e rivogliamo i nostri servitori dello stato a casa. Ma soprattutto chiedo di sostenerci nelle piazze che toccheremo per far capire al governo che noi rivogliamo i nostri Marò in patria. Io sto con i marò. Un giro d’Italia per recuperare la dignità che la politica ha fatto perdere al nostro paese con questa paradossale vicenda internazionale
“La vicenda dei marò detenuti in India ha creato indignazione in Italia e ha ridicolizzato il paese nei confronti della comunità internazionale. Dietro questa grottesca vicenda c’è solo incapacità o ci sono scenari che non ci sono dati conoscere? Questa iniziativa intende portare la vicenda dei marò come simbolo del disinteresse del Governo verso i suoi cittadini.

No comments

*