Istituto Alberghiero, Fratelli d’Italia presenta un’interrogazione in Regione: «Situazione inaccettabile, serve chiarezza sulla vicenda»

0
VIAREGGIO – «E’ inaccettabile che una struttura scolastica versi in condizioni del genere, e sono ancor più inaccettabili il silenzio e il disinteresse delle Istituzioni chiamate ad averne cura, per questo abbiamo deciso di portare la questione direttamente al Consiglio Regionale della Toscana», a spiegarlo è Alberto Pardini, portavoce comunale di Fratelli d’Italia Viareggio. «Attraverso il nostro consigliere regionale Giovanni Donzelli abbiamo protocollato oggi un’interrogazione in cui si chiede di far luce sui progetti di ristrutturazione presentati in passato, su quali siano le prospettive di intervento per la struttura e sull’interesse che Provincia e Comune hanno mostrato in merito – prosegue Pardini – questo ovviamente è un primo passo, a cui a seconda delle risposte ne faremo seguire altri». «L’Istituto Alberghiero è encomiabile per come, nonostante le condizioni in è costretto riesca a formare ottimamente gli studenti, peraltro importantissime risorse per l’economia di tutto il territorio – conclude Riccardo Zucconi, segretario provinciale del partito di Giorgia Meloni – confidiamo di riuscire a smuovere le acque visto che chi di dover sembra far finta di nulla».
 
“Questa mattina, ho contattato la Consigliera Provinciale Mimma Briganti di Pietrasanta alla quale ho rappresentato la situazione in cui versa il Collegio Colombo a Viareggio ed i profondi disagi che professori, studenti, personale addetto e genitori – ben 700 i ragazzi che studiano all’alberghiero – debbono subire da parecchio a causa di intonaci e cornicioni cadenti, transenne ovunque, infissi rotti, finestre che non si aprono o non si chiudono, portoni che con la pioggia fanno allagare tutto, tubazioni idriche e del riscaldamento marce e sfondate, oltre a cucine che quando piove si allagano e diventano impraticabili. Al disagio si aggiunge il serio rischio della sicurezza per le persone e per le attività che si svolgono nella struttura.
Ringrazio la rappresentante provinciale del centro-destra della Versilia perchè con la medesima abbiamo concordato che presenterà un’interrogazione urgente in Provincia sulla situazione della scuola viareggina, chiedendo all’Ente preposto con quali modalità interverrà nell’immediato e nel più breve – lungo periodo e quali risorse economiche la Provincia di Lucca intende mettere a disposizione delle esigenze strutturali delle scuole viareggine e versiliesi”, aggiunge Massimiliano Baldini: “Sempre insieme a Mimma, abbiamo concordato che la stessa coinvolgerà anche gli altri “nostri” Consiglieri Provinciali del centrodestra, Maurizio Marchetti e Riccardo Giannoni, al fine di studiare ogni possibile azione comune utile a risolvere questa situazione così degradata ed urgente. Mi auguro che anche il Comune di Viareggio, al di là delle competenze, voglia prendersi a cuore questa situazione ormai da tempo in evidente stato di emergenza. Anche perchè, non essendo accettabile che un tale pericolo per la salute dei ragazzi continui a persistere e rivestendo il ruolo di Consigliere Comunale eletto dai viareggini, laddove lo stato delle cose dovesse permanere quello attuale, anche al fine di evitare ogni responsabilità anche soltanto eventuale o ipotetica, provvederò a depositare esposto-denuncia alla Procura della Repubblica di Lucca”.

No comments

*