La barca non passa, divelto il cartello: operai denunciati

0

VIAREGGIO – Nei giorni scorsi, durante la consueta attività di vigilanza in ambito portuale, i militari della Guardia Costiera hanno notato un pannello stradale di grosse dimensioni completamente divelto e pericolosamente abbandonato sul ciglio della carreggiata. Hanno quindi deciso di utilizzare le registrazioni delle numerose telecamere recentemente istallate all’interno delle aree portuali a cura dell’Autorità Portuale regionale. Con pazienza i militari hanno ripercorso le registrazioni delle ore precedenti e, non senza sorpresa, hanno individuato i responsabili. Durante il trasporto notturno effettuato con un con carrello semovente di uno yacht da diporto di 40 mt (MY LARA I) per l’esecuzione di alcuni lavori in cantiere, gli operai della ditta di Massa incaricata del trasferimento hanno pensato di agevolare le manovre accanendosi contro il pannello stradale che indica l’inizio dell’ambito portuale presso la Darsena Viareggio. Dalle immagini, nonostante il buio, si distinguono chiaramente 5 operai che con mani e calci abbattono il pannello e i due lunghi pali che lo sorreggono per consentire il transito del carrello e dell’unità navale. L’insegna stradale è stata quindi abbandonata per terra senza alcuna precauzione o il posizionamento di adeguata pannellatura provvisoria indicante il pericolo. Nei giorni seguenti, peraltro, nessuna segnalazione in merito è stata fatta alla Capitaneria di porto o all’Autorità Portuale. Il personale della Guardia Costiera ha quindi proceduto ad identificare e denunciare i responsabili all’Autorità Giudiziaria; la ditta si è peraltro già attivata per la riparazione del danno ed il ripristino della segnaletica. Grazie alle telecamere le autorità preposte potranno monitorare con più facilità le aree portuali e reprimere comportamenti incivili o illeciti, contribuendo ad innalzare il gradiente di sicurezza a tutto vantaggio degli operatori e dell’utenza marittima

No comments

*