“La bicicletta di Bartali”, il nuovo libro di Simone Dini Gandini

0

VIAREGGIO (di Alberto Pardini)  “Ci sono medaglie che si attaccano al petto, altre che si attaccano all’anima”. Sport, coraggio, eroismo, temerarietà giovanile, eventi tragici, momenti di vita, c’è tutto questo e anche di più nella nuova pubblicazione del giovane scrittore torrelaghese Simone Dini Gandini “La bicicletta di Bartali”, un racconto breve dove gli ingredienti prima citati si mixano in un testo ricco di verve, ironia e colpi di scena. Nota di merito anche per Roberto Lauciello che si è occupato delle illustrazioni.

Questo libro è un omaggio, si, al campione Bartali, ma soprattutto all’uomo, che nel 2013 è stato insignito dell’onorificenza di “giusto tra le nazioni” da Yad Vashem, il sacrario della Memoria di Gerusalemme, per la sua lotta alla Shoa. Bartali infatti durante l’occupazione tedesca, con la scusa di doversi allenare percorreva le campagne nascondendo nella canna della bicicletta documenti falsi necessari a mettere in salvo le persone in pericolo. Non solo, schivo com’era, raccontò solo al figlio il proprio segreto tenendosi lontano dalla ribalta.

“La bicicletta di Bartali” è quindi anche un modo per parlare ai più piccoli della tragedia che fu la Shoa, raccontando le atrocità della guerra a tratti nitidi ma comunque delicati per il pubblico a cui si rivolge. Nel libro anche la testimonianza di Andrea Bartali, figlio di Gino.

L’autore, Simone Dini Gandini, già conosciuto al pubblico delle letture per ragazzi grazie a libri come “I pesci del mare non han numero” e “La favola blu”, presenterà il suo ultimo lavoro a Viareggio venerdì 23 gennaio alle 18.30 nei locali del Caffé Letterario, in via Cavallotti 2. Il professor Livio Sossi, esperto di letteratura per l’infanzia introdurrà la presentazione.

Il libro è pubblicato dalla Notes Edizioni di Torino.

No comments

*