La Boheme di Ettore Scola torna sul palco del Gran Teatro sul Lago

0

TORRE DEL LAGO – Il nuovo allestimento del 60° Festival  Puccini per la regia  di Ettore Scola accolto da vere e proprie ovazioni alla “prima”  torna in scena con lo  straordinario cast di interpreti,  tutti italiani:  Daniela Dessì, Fabio Armiliato,  Alessandro Luongo,  Alida Berti,  Federico Longhi, Marco Spotti.  Sul podio Valerio Galli

Siamo nel 1830 circa, mancano i soldi, spesso si digiuna, ma la gioventù e la spensieratezza aiutano a superare molti ostacoli: è La Bohème l’opera capolavoro di Giacomo Puccini in cui  si dipanano le storie d’amore fra Marcello e Musetta e fra Rodolfo e Mimi concludendosi con la tragica morte di Mimì.  Dramma della giovinezza, ma anche inno all’amore puro la Bohème  ha sullo sfondo la Parigi delle grandi rivoluzioni artistiche, che avrebbero segnato la storia e che Puccini, musicista moderno e  attento alle  trasformazioni  colse perfettamente e immortalò in questo  capolavoro della storia del melodramma ancora oggi in testa alle classifiche dei titoli più rappresentati in tutto il mondo. La Fondazione Festival Pucciniano, all’interno di un progetto innovativo voluto dal Responsabile artistico Daniele De Plano,  ha chiamato ad  “affrescare” questa nuova Bohème per il 60° Festival Puccini un grande regista cinematografico, Ettore Scola che ha voluto un progetto rispettoso dell’idea moderna ed originale di  Puccini e un grande scenografo,  suo collaboratore,  Luciano Ricceri. Un allestimento elegante, tradizionale in cui si ritrovano i tipici lampioni parigini e i suoi fumanti comignoli, ogni dettaglio curato e sottolineato dal sapiente disegno luci di Valerio Alfieri.

Ad esaltare lo spettacolare allestimento un cast straordinario di interpreti tutti italiani:  Daniela Dessì e Fabio Armiliato compagni nella vita e spesso sulla scena,  si ritrovano per la prima volta a Torre del Lago  ad interpretare la commovente storia d’amore di  Mimì e Rodolfo; Alessandro Luongo Marcello,  Alida Berti Musetta, Schaunard Federico Longhi, Colline Marco Spotti. Completano il cast  Benoit – Alcindoro Angelo Nardinocchi, Parpignol Ugo Tarquini, Sergente dei doganieri Marco Simonelli. Il Coro del  Festival Puccini è istruito da Stefano Visconti mentre  il Coro  delle voci bianche del Festival Puccini è diretto da Sara Matteucci. Assistenti:  alla regia Carlo Negro, aiuto regista Marco Scola di Mambro.  Sul podio la sicura bacchetta del  Maestro  Valerio Galli alla testa dell’Orchestra del Festival Puccini.

La Bohème replica il 10-15 e 22 agosto e sarà trasmessa da Rai 5  giovedì 7 agosto

No comments

*