“La Lucchesia al Congresso di Vienna”, l’incontro a Villa Borbone

0

VIAREGGIO – Prosegue l’attività culturale dell’Accademia “Maria Luisa di Borbone” che, dopo l’incontro di studio su “Banca, etica e sviluppo” del 21 febbraio scorso a Villa Argentina, propone un secondo incontro a Villa Borbone di Viareggio sabato 6 giugno a partire dalle ore 15.30, su “La Lucchesia al Congresso di Vienna”.
Il 9 giugno 1815 si concludeva il Congresso di Vienna, le decisioni del quale hanno importanza fondamentale per il nostro territorio in quanto venne decisa la definitiva cessazione dell’antica Repubblica di Lucca, la soppressione del Principato affidato ad Elisa Baciocchi e costituito un nuovo Ducato affidato a Maria Luisa di Borbone Parma, oltre che a ripristinare il Granducato di Toscana restituendolo agli Asburgo Lorena.
Questa ricorrenza bicentenaria ha suggerito l’idea dell’incontro di studio, che si terrà, appunto, a Villa Borbone sabato 6 giugno a partire dalle ore 15.30, evento che vede succedersi al podio studiosi di chiara fama. Al prof. Giorgio Tori è affidato il tema “La diplomazia lucchese al Congresso di Vienna” rappresentata dal marchese Ascanio Mansi. Il ruolo svolto da Maria Luisa di Borbone Parma in questa assise internazionale sarà oggetto dell’intervento della prof. Bianca Maria Cecchini, mentre il dott. Tommaso Maria Rossi illustrerà alcune “Testimonianze documentarie sull’opera di mons. Filippo Sardi alla vigilia del Congresso di Vienna”. “L’interregno a Lucca (1814-17) attraverso alcuni manifesti” è oggetto dell’esposizione dei manifesti stessi nella sede del convegno ed è pure il tema che verrà trattato dall’ing. Amedeo Angeli. L’incontro, introdotto dal preside dell’Accademia m.se dott. Antonio Mazzarosa Devincenzi Prini Aulla che presenterà anche l’Annale 2014, sarà cooordinato dal decano mons. Giovanni Scarabelli.
Nella sede dell’incontro saranno disponibili copie dell’Annale 2013 e 2014 e, insieme ai manifesti originali della collezione privata dell’ing. Angeli, saranno esposti alcuni ritratti dei personaggi di Casa Borbone inerenti alla vita della Villa. I ritratti sono pregevolissima opera del parmense prof. dott. Carlo Nonnis Marzano che, nell’occasione, li donerà per arricchire l’arredamento di questo prezioso bene appartenente al Popolo di Viareggio per esplicita volontà del donante ing. Barsanti. La partecipazione è aperta a tutti.

Ciro Costagliola

No comments

*