La Provincia investe 640mila euro per le facciate del ‘Carducci’ a Viareggio

0

VIAREGGIO – Approvato dalla giunta provinciale il progetto definitivo per il restauro conservativo delle facciate e la manutenzione straordinaria delle coperture e delle gronde del Liceo classico ‘Carducci’ di Viareggio, un importante edificio storico della città la cui epoca di costruzione risale alla metà degli Anni Venti del ‘900.

«La Provincia di Lucca – commenta l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Mario Regoli – investe su questo plesso scolastico 640mila euro, provenienti dai 20 milioni di euro stanziati della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca con un bando che copriva il triennio 2013-2015, per la costruzione e la ristrutturazione di edifici scolastici. Con questi fondi si interverrà su quelle criticità che richiedevano una soluzione più urgente, prima tra tutte, la messa in sicurezza delle facciate e delle gronde che, nei mesi scorsi, avevano presentato episodi di distacco tali da richiedere la messa in opera di transennature a protezione sia degli studenti, sia dei passanti».

Nel dettaglio, il progetto approvato dalla giunta provinciale prevede interventi di restauro e risanamento dell’intonaco dei fronti esterni, che si affacciano sia su viabilità cittadine che sul giardino della scuola, nonché dei fronti interni.
Trattandosi di un intervento su un immobile vincolato in quanto bene culturale di interesse storico architettonico, i dettagli tecnici del progetto sono stati definiti d’intesa con gli uffici della Soprintendenza di Lucca che ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato dei luoghi e di conservazione dell’immobile nonché la presenza di tracce dei materiali originari.

Sulle pareti esterne, verrà demolito il solo intonaco degradato e giudicato non recuperabile, dopodiché sarà effettuato un restauro con ricostruzione integrale delle decorazioni architettoniche delle finestre, laddove queste non siano più recuperabili. Inoltre verrà eliminato l’intonaco che si trova sulla parte inferiore della gronda, al fine di liberare i profilati metallici di sostegno e poter effettuare su questi un trattamento conservativo e un nuovo intonaco.
Il progetto approvato prevede, altresì, la sistemazione della copertura e l’inserimento delle linee vita per facilitare i futuri interventi di manutenzione, nonché la sostituzione di una parte degli infissi mediante reinserimento di infissi in legno più consoni alle caratteristiche originarie dell’edificio.

Adesso, dopo aver ottenuto tutti i permessi e le autorizzazioni necessarie, sarà approvato il progetto esecutivo e avviate le procedure di gara per la scelta dell’impresa esecutrice dei lavori.
Si prevede quindi che il cantiere potrà essere avviato con l’inizio di luglio in modo da sfruttare il periodo delle vacanze estive per svolgere gran parte dell’intervento previsto.

Ciro Costagliola

No comments

*