La Regione Toscana coprirà il mutuo del Pucciniano

1

TORRE DEL LAGO (di Alberto Pardini) – Buone notizie dalla Regione: oggi al Festival per presentare il suo libro, ‘Viaggio in Toscana’, il Presidente Enrico Rossi ha annunciato che coprirà i costi del mutuo di circa 4 milioni di euro a suo tempo acceso per la costruzione del nuovo teatro sul Lago. Un annuncio, questo, che apre scnenari rosei sul futuro della manifestazione dedicata al maestro Giacomo Puccini. Enrico Rossi, tra l’altro, è stato riconfermato come candidato alle regionali. L’impegno da parte del presidente, per il gravoso impegno da parte del Comune, è una risposta al risanamento del debito. L’impegno di Rossi – ha assicurato il sindaco Leonardo Betti – è stato anche per il Carnevale.

“Ora che Renzi ha annunciato che Enrico Rossi sarà il candidato unico alla Presidenza della Regione Toscana – polemizza il consigliere dell’opposizione Alessandro Santini – ed in maniera bulgara sarà imposto ai toscani, il Governatore uscente, in campagna elettorale, sta promettendo finanziamenti al Pucciniano e al Carnevale.  State tranquilli, pur di vincere le Regionali, questi finanziamenti Enrico Rossi li darà anche quando a Viareggio arriverà il Commissario Prefettizio. Il Sindaco Betti non ha quindi nessun merito in questi soldi che arriveranno comunque”.

“Accolgo con favore le promesse del Presidente Rossi di sostenere il Pucciniano ed il Carnevale – commenta Del Carlo dell’Udc-: “Mi domando soltanto perché,  un mese fa, in occasione del dibattito in Aula sul Documento annuale di programmazione 2015 sia stata respinta la mozione, da me presentata, con cui si impegnava la Giunta regionale ad aumentare i finanziamenti previsti per le due manifestazioni viareggine.  Prendiamo atto del ravvedimento di Rossi che di fatto   apre la sua campagna elettorale in vista delle regionali della prossima primavera e ci auguriamo che alle promesse seguano presto atti concreti”

 

 

1 comment

  1. Daniele Cammilli 25 agosto, 2014 at 12:40 Rispondi

    Personalmente non condivido quel che afferma il consigliere Santini. Complimenti vivissimi a Gisa e a Leonardo per aver conseguito questo importantissimo risultato. So benissimo quanto tempo c’è voluto, e quanto lavoro è servito perché la Regione si prendesse carico di questo mutuo. E so altrettanto bene quanto abbia pesato e pesi quest’onere per il Festival, unico Ente della penisola a dover farsi carico del mutuo per il teatro che utilizza. Un Festival, il nostro, di cui possiamo a buon titolo andare fieri: i risultati parlano da soli, l’edizione del sessantennale è stata straordinariamente efficace sotto ogni punto di vista: soddisfazione degli utenti, apprezzamento della critica, altissima qualità dei nuovi allestimenti, ottime direzioni d’orchestra, scelte artistiche azzeccatissime. Inoltre, le iniziative quasi quotidiane e ad ingresso gratuito organizzate nel parco della musica e nel foyer hanno dato la possibilità a moltissimi cittadini di poter fruire di uno spazio pubblico che, negli anni precedenti, veniva ampiamente sottoutilizzato. Non dimentichiamo, infine, che i costi dei biglietti e degli abbonamenti hanno visto una forte riduzione degli importi, con particolare riguardo alle fasce d’età più giovani, nello sforzo di avvicinare sempre più cittadini alla musica di Puccini. Complimenti, dunque, a Gisa e Leonardo ed a tutti i lavoratori del Festival, straordinari ed insostituibili per competenza, abnegazione, precisione, professionalità.

Post a new comment

*