La retata il day after: droga sequestrata, 19 pregiudicati e anche un ricercato

0

VIAREGGIO – Sono proseguiti anche durante la serata di ieri i controlli dei Carabinieri nelle zone più sensibili del Comune di Viareggio al fine di prevenire liti e risse, contrastare la commissione di furti, scippi e rapine e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti, come già scritto da TGregione.it ( LEGGI ANCHE: La retata, oltre 20 extracomunitari portati in caserma: Stazione, Pineta e kebab al setaccio  )
Come disposto dal Prefetto di Lucca e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, dalle ore 19:00 di ieri e sino a tarda notte sono state impiegate 8 pattuglie in divisa e in abiti civili con il determinante ausilio di un’unità cinofila antidroga del Nucleo Carabinieri di Pisa che hanno passato al setaccio Piazza Dante, Via Mazzini, la pineta di ponente, via Buonarroti e le aree limitrofe.
Nel corso dei controlli sono state identificate 43 persone di cui 26 cittadini stranieri. In totale 19 soggetti sono risultati pregiudicati.
21 cittadini extracomunitari sono stati condotti in caserma poiché privi di documenti di riconoscimento e proprio a seguito di tale attività di identificazione i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto Idriss El Ogri, nato in Marocco classe 1997, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato, in quanto risultato ricercato dallo scorso mese di luglio dal Tribunale di Bologna.
Infatti a seguito dei riscontri eseguiti utilizzando i sistemi di lettura e raffronto delle impronte digitali è emerso che il predetto possedeva differenti alias e per una di queste identità era pendente un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Bologna in virtù di alcuni reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti di cui il cittadino marocchino si è reso responsabile in quel centro.
Terminate le formalità di rito El Ogri  è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
Inoltre, sempre nell’ambito dei medesimi controlli, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno scovato all’interno della pineta di ponente 2 bilancine di precisione verosimilmente utilizzate dai soggetti dediti in tale area allo spaccio di sostanze stupefacenti e grazie al fiuto del cane Roy sono stati scovati 2 panetti di hashish del peso complessivo di quasi 200 grammi, che sono stati posti sotto sequestro. Nella rete dei militari anche un italiano, segnalato al Prefetto per possesso di una dose di hashish e tre cittadino del Marocco denunciati perchè irregolari sul territorio nazionale.

unnamed

No comments

*