La Sea dei misteri, Santini: “Si dimettano i presidenti”

0

CAMAIORE – “Quanto venuto alla luce a Camaiore, attraverso il Sindaco Del Dotto, sulla gestione dei rifiuti da parte di Sea Ambiente e Sea Risorse, non può lasciare impassibile il Commissario Romeo, trattandosi della stessa azienda che svolge lo stesso servizio a Viareggio”. E’ Alessandro Santini che parla dopo lo “scandalo” di due milioni di euro, pagati dal Comune di Camaiore per servizi però mai svolti.: “Dopo quanto denunciato dal Sindaco Del Dotto, che si aggiunge a quanto a suo tempo affermo’ il Vice Sindaco di Viareggio Gloria Puccetti, e a seguito del lavoro svolto nei mesi scorsi dagli uffici preposti del Comune di Camaiore, che hanno verificato e documentato la contestazione fatta, urge un’immediato intervento del Commissario Prefettizio che segnali subito alla magistratura quanto avvenuto e perché subito si faccia luce e si verifichi che una simile gravissima cosa non sia accaduta anche a Viareggio. Siamo certi che anche a Viareggio non siano stai spesi soldi senza ricevere la prestazione richiesta? Leggere la cifra di due milioni spesi da Camaiore senza ricevere il servizio pattuito lascia sbalorditi. Qualora fosse confermato quanto denuncia Del Dotto ci sarebbe da temere anche per Viareggio? E’ giusto che la Sea, azienda viareggina, non ridiscuta il capitolato prestazionale di Camaiore pur avendo incassato due milioni per un servizio non dato?
Anche l’immagine del Comune di Viareggio verrebbe infangato qualora fosse tutto vero.
Ritengo urgente ed opportuno che sia ora la Magistratura stessa ad occuparsi di leggere i conti di Sea Ambiente e Sea Risorse. Perché la Sea non ha voluto scalare dal nuovo Capitolato i due milioni di  euro già incassati da Camaiore? Perché prendere questi soldi se il lavoro non è stato svolto?
E a Viareggio cosa accade? Chi controlla? Siamo certi che in mancanza di controllo non sia mai avvenuta la stessa cosa? Ma difronte a tale notizia, che cosa fanno la Presidente di Sea Ambiente Gemma Borin e il Presidente di Sea Risorse Filippo Guidi? Tacendo acconsentono?
Se risultasse che il loro ruolo e’ un mero incarico di “passa carte”, che serve a scaldare una poltrona nella sola attesa di arrivare al giorno della riscossione dello stipendio e che entrambi non si sono accorti assolutamente di nulla, come e’ probabile, e oggi pur sapendo tacciono, allora chiediamo ufficialmente le loro dimissioni e la loro immediata rimozione dall’incarico. Come mai Gemma Borin e Filippo Guidi non sono intervenuti? Se condividono quanto Sea ha fatto a Camaiore si devono dimettere, se invece, giustamente, non condividono quanto arrecato a Camaiore, si devono,  altrettanto giustamente, dimettere poiché non posso avallare tale situazione. O si dimettono o si dimettono! Ora voglio che si faccia immediatamente luce sui conti che riguardano il servizio su Viareggio. E’ chiaro o no che non esistono salvacondotti per nessuno? E’ sconcertante ed allucinante leggere quanto sarebbe accaduto. Sembrerebbe quasi fosse vero che se i Comuni non controllano, la Sea non aumenta i servizi. Guarda caso però ogni qualvolta un Comune ha tentato di controllare, i costi sono subito lievitati e siamo oggi a pagare il servizio a Viareggio 203 € a persona mentre nel resto d’Italia la media e’ di 95 €. Si dimettano subito i Presidenti di Sea, cosa che comunque dovranno immediatamente fare il giorno dell’elezione del nuovo Sindaco”.

No comments

*