La storia del Tabarracci chiude gli incontri estivi della RSA

0

VIAREGGIO – Un ospedale nato nella città, per la città, voluto fortemente dai viareggini alla fine dell’Ottocento. La storia dell’Ospedale “Tabarracci” è al centro dell’incontro conclusivo del ciclo “In te son nato…”, una serie di appuntamenti che si svolgono nella casa di riposo “Tabarracci”, pensati per gli ospiti della Rsa, ma anche per la cittadinanza.

Sotto la conduzione di Andrea Montaresi, curatore dell’iniziativa, domenica 28 settembre alle 17,30, a ingresso libero nella chiesina dell’ex ospedale (ingresso dalla Rsa), si parlerà dunque del “Tabarracci”: dalla posa della prima pietra, avvenuta nel 1894, all’apertura effettiva del 26 settembre 1920, fino alla dismissione avvenuta nel 2002.

E dalla riconversione di un’ala del “Tabarracci” è stata ricavata la Residenza sanitaria assistenziale oggi gestita dall’Azienda Speciale Pluriservizi di Viareggo.

Interverranno il conduttore Andrea Montaresi, il giornalista Umberto Guidi, il professor Franco Anichini, che parlerà in particolare di Padre Giosuè Bagatti, a lungo cappellano dell’Ospedale, artista e fondatore dello scoutismo a Viareggio.

No comments

*