La storia di Lido di Camaiore raccontata dai ragazzi delle scuole

0

LIDO DI CAMAIORE – La storia di Lido raccontata dai ragazzi di Lido. Prende corpo l’iniziativa avviata all’istituto comprensivo Gaber di Lido di Camaiore dall’associazione ABC (albergatori, balneari e commercianti) che vede protagonisti i giovani alunni delle elementari e delle medie di via del Secco e di via Trieste. “L’idea – spiega Luca Petrucci, presidente dei balneari di Lido di Camaiore – è di raccontare Lido di Camaiore attraverso luoghi caratteristici, personaggi celebri, aneddoti dei nonni. Il progetto si compone di due parti. In questi giorni abbiamo incontrato, una per una, le classi delle scuole di Lido per spiegare la nostra idea. Da questo momento in poi i protagonisti saranno i ragazzi che dovranno approfondire un argomento in particolare e presentare, attorno a febbraio, un elaborato scritto”.

I temi da trattare saranno le spiagge, gli alberghi, le attività commerciali più famose. Ma anche la storia dell’area di BussolaDomani, la storia delle associazioni locali come la Croce Verde e la Misericordia, gli aneddoti di personaggi o fatti rimasti nella memoria collettiva di Lido.

Gli elaborati saranno selezionati e raccolti in un volume, un libro che sarà pubblicato a spese dell’associazione balneari e il cui ricavato andrà poi alle scuole. “Abbiamo chiesto ai ragazzi di approfondire gli aspetti che conoscono meno di Lido, di parlare con i nonni, di farsi raccontare cosa era Lido 50-100 anni fa”, aggiunge Petrucci. Per far questo nelle varie classi oltre a presentare il progetto sono state mostrate una serie di fotografie storiche, messe a disposizione dall’esperto di storia locale Franco Catarsi, che ha partecipato direttamente al progetto. “I ragazzi – commenta Petrucci – sono rimasti senza parole nel vedere le foto della spiaggia di Lido senza cabine e senza ombrelloni, e sono rimasti colpiti dalle foto che mostravano le donne del posto lavare il bucato direttamente nella Fossa dell’Abate… Le domande dei bambini non finivano più… Da ringraziare la passione e l’entusiasmo messo attorno a questo progetto anche dal corpo docenti”

Dopo le analisi sulla storia e sul presente di Lido di Camaiore il libro sarà chiuso da un capitolo su “Lido di Camaiore che vogliamo”: progetti, idee e aspettative per il domani di Lido espresse dalle giovani generazioni. Prima della pubblicazione del libro saranno organizzate, in diverse location di Lido, mostre itineranti per mostrare il materiale fotografico e documentario raccolto.

No comments

*

Cimitero comunale invaso dall’erbaccia

STAZZEMA – “Un’indecenza”. Parola di Gian Piero Lorenzoni, consigliere dell’opposizione a Stazzema che aggiunge : “Nel cimitero di Pruno-Volegno le spoglie dei defunti non trovano ...