“La vergona dei bermuda”

0

VIAREGGIO – “La vergogna dei bermuda”.

La nota arriva da Massimiliano Baldini, Maria Domenica Pacchini e Alfredo Trinchese:

“Che brutta storia la storia dei bermuda no, bermuda si’, al Circolo Nautico !
Davvero non fa onore ne’ al Sindaco che l’ha divulgata, ne’ alla citta’ che l’ha subita, ne’ al Circolo Nautico che prima l’ha provocata e dopo l’ha rimangiata alla faccia del regolamento e di chi l’aveva fatto rispettare ponendo tutti su di un piano di parita’.
A dire il vero non volevamo intervenire proprio per evitare di alimentare un circo mediatico che riteniamo assurdo e controproducente visto l’argomento ed i problemi di Viareggio e Torre del Lago Puccini.
Se lo facciamo e’ perche’, nel corso della grottesca cena del Bermuda Party celebrato ieri al Club Nautico, priva di senso a nostro avviso, se non diseducativa per chi nelle regole ci crede, ci e’ stato riferito che si e’ consumato, davanti a tutti, un bruttissimo episodio dove una nota giornalista ha dovuto subire una violenza ai propri danni, nel mentre esercitava i suoi diritti di lavoratrice e di cronista.
Una violenza che non solo ha colpito la persona ma che ha rappresentato un chiaro attacco alla liberta’ di informazione che, almeno fino ad oggi, e’ ancora libero e costituzionalmente garantito.
Insomma, nel mentre Viareggio e’ ancora ben lontana dalla soluzione del dissesto che l’ha colpita tre anni or sono, nel mentre si dibatte nei gravissimi problemi di sicurezza che tutti conosciamo e che la vedono, proprio in questi giorni, protagonista di episodi di stupro e di violenza ai danni di bambini ed adolescenti, oltre che al limite della sopportazione di altri migranti in arrivo, a noi pare che i bermuda del Sindaco – lussuosi o meno che siano – non debbano calamitare l’attenzione di nessuno.
Tanto meno in un quadro dove se un circolo privato ha delle regole, queste debbano essere rispettate da tutti i cittadini, il primo compreso, e che il c.d. bermuda party si sia rivelato una pagliacciata vergognosa, a maggior ragione se condita dalla violenza ad una giornalista.
Peccato, una brutta immagine sia quella del Sindaco che divulga quanto fosse caro il prezzo del suo abbigliamento, sia quella del Club Nautico di Viareggio che, di fronte al potente di turno, e’ subito pronto a genuflettersi . . . . chissa’ mai perche’ ? . . . . Fino al punto di prendersela con una giornalista che fa il proprio lavoro di cronista.
Tutto brutto, molto brutto davvero”.

No comments

*