L’Alimac al Palalido Valdagno: la partita finisce 9 a 5

0

FORTE DEI MARMI – Palalido Valdagno (VI)
Sabato 14 febbraio ore 20,45
RECALAC Hockey Valdagno 1938-ALIMAC Hockey Club Forte dei Marmi
Sesta giornata girone di ritorno Serie A1 2014-2015
RECALAC Hockey Valdagno 1938: Cunegatti, Pertegato; Bertoldi, Nardon, Bicego, Ordoñez, Lopez Garcia, Ghirardello, Oruste, Marchesini. All. Franco Vanzo
ALIMAC Hockey Club Forte dei Marmi: Stagi, M. Verona; Motaran, Giorgi, Crudeli, Orlandi, Pedro Gil, A.Verona, Cancela,Torner. All. Roberto Crudeli.
ARBITRI: Sig.ri Da Prato e Silecchia.
Risultato finale: 9-5 (p.t. 3-4)
Marcatori: Ordoñez, Cancela, Pedro Gil, 2 Orlandi, 2 Ordoñez.
Secondo tempo: Oruste, 3 Lopez Garcia, Torner, Lopez Garcia, Ordoñez.
Rigori: Orlandi realizzato,
Punizioni di prima: Ordoñez parata, Lopez Garcia realizzata.
Espulsioni con cartellino blu: Pedro Gil.
Espulsioni con cartellino rosso: nessuno.

Non era una partita facile e si sapeva, ci voleva la miglior ALIMAC per battere la RECALAC in gran forma. Il Forte dei Marmi voleva mantenere inalterato il proprio vantaggio sulle dirette inseguitrici, Breganze su tutte e il Valdagno voleva consolidare il proprio terzo posto. Ne doveva venire fuori una gara molto combattuta e così è stato.
Per suggellare lo storico gemellaggio con il Valdagno e per sostenere la squadra in questa difficilissima prova sono giunti dal Forte circa 50 tifosi.
Dopo i primi minuti nessuno avrebbe pronosticato una vittoria dei padroni di casa, che comunque alla luce di quanto vista in pista è ampiamente meritata.
Cronaca del primo tempo:
40″ e il Forte impegna subito Cunegatti, il tiro di Cancela è deviato sul palo.
4′ Ordoñez nasconde la pallina e solo davanti a Stagi realizza la rete del vantaggio Veneto.
8′ assist di Pedro Gil per Cancela che devia in rete per il pareggio del Forte.
Passano pochi secondi e un missile da fuori di Pedro Gil porta i rossoblu avanti.
11′ rigore per i rossoblu per stecca contro stecca ai danni di Cancela, Orlandi batte e realizza.
12′ Orlandi finta la bomba dalla sinistra e invece appoggia nel sette alla sinistra di Cunegatti per la quarta rete dei versiliesi.
13′ Ordoñez ama le discese sulla sua destra e con un tiro incrociato porta a 2 le reti della RECALAC.
16′ Stagi sventa un batti e ribatti in area e innesca Torner, stupendo assist dello stesso per Cancela: Cunegatti fa vedere di che pasta è fatto sventando miracolosamente.
23′ la gara pare addormentarsi ma Ordoñez la risveglia con un missile nell’angolo alto alla sinistra di Stagi che niente può per la terza del Valdagno con cui si chiude il primo tempo.
Cronaca del secondo tempo:
1′ Pedro Gil imbeccato da Orlandi prende il palo.
2′ Cunegatti in due occasioni sventa da gran campione su Torner e Cancela.
5′ blu a Gil per scontro dietro la porta con Ordoñez, ma Stagi para la punizione di prima.
6′ Oruste pareggia sfruttando la superiorità numerica.
8′ Gol non gol? Tiro da fuori di Lopez Garcia che prende l’incrocio. Sembrava gol, ma il duo arbitrale lascia continuare forse condizionato dalla precedente espulsione a Pedro Gil.
8′ ci pensa comunque Lopez Garcia a riportare avanti i suoi con un bel tiro da centro area.
14′ Stagi imperioso nega la sesta rete a Oruste, ma niente può su un tu per tu con Lopez Garcia.
16′ Lopez Garcia castiga il Forte e realizza la settima rete del Valdagno contro un Forte rimasto negli spogliatoi.
19′ Torner segnando con un bel tiro da fuori cerca di riaprire la gara.
22′ 10′ fallo a favore dei veneti, la conseguente punizione di prima vede Lopez Garcia realizzare rocambolescamente e Ordoñez realizzare appena messa la sfera al centro.
Il Forte in questo secondo tempo non c’è e fa di tutto per dimostrarlo.
Finisce 9-5 per colpa di un secondo tempo disastroso che ha visto la squadra rossoblu subire 6 reti, 8 consecutive se non fosse per l’intramezzo di Torner, cosa forse che si commenta da sola.

Nessuna scusante in casa fortemarmina, ma solo voglia di dimenticarsi questa serata, che come il Derby contro il CGC e la partita giocata in Eurolega a Viana do Castelo contro la Juventude, ha visto i rossoblu soccombere in maniera strana: non giocando assolutamente, o smettendo di giocare come in questo caso.

Appuntamento per gli appassionati rossoblu a sabato 21 alle ore 20,45 quando al PalaForte sarà di scena l’Hockey Pieve.

No comments

*