L’Apice protagonista della mostra fotografica all’Agrozootecnica di Massarosa

MASSAROSA – Quest’anno sarà l’Apice, una delle più importanti  aziende manifatturiere del nostro Comune, la protagonista della  mostra fotografica allestita all’interno della XXXIII Mostra Agrozootecnica,  il 14 e 15 aprile a Massarosa.

Decine e decine di scatti  per raccontare  la storia di questo stabilimento che si trovava a Bozzano e che arrivò ad avere nel  1967, nel momento di massima espansione, oltre mille dipendenti. Fondata dal  Commendator  Carlo Rontani, imprenditore lungimirante  che seppe  gettare le basi  di questa fiorente impresa dove vivevano prodotte calzature, L’Apice fu  portata avanti, dopo la sua morte avvenuta nel 1954,dai figli Gustavo e Giandomenico e dal marito della figlia Anna, Giovanni Falchini.

Un’azienda  all’avanguardia, non solo per la produzione di calzature esportate in tutto il mondo, ma anche  per  le numerose iniziative a favore del personale come  il dopolavoro, le gite, le gare sportive, il campo sportivo e soprattutto l’asilo destinato ai bambini delle dipendenti, gestito dalle suore Antoniane.

L’Apice, a seguito di una grave crisi, chiuse i battenti negli anni  Ottanta. Gran parte dei capannoni  che formavano l’azienda sono   stati venduti, ristrutturati ed utilizzati per altre attività.

La sua storia non ha mai cessato però di affascinare, divenendo oggetto di  numerose pubblicazioni tra cui  C’era una volta l’Apice di Enio Calissi .