Lavoro, disocccupazione e crisi: iniziativa a Viareggio del Partito Comunista

1

VIAREGGIO – Ieri, 19 maggio, il Partito Comunista Versilia ha tenuto un’importante iniziativa sui problemi del lavoro provocati da questa grande crisi sistemica.

Sono stati toccati vari punti :  ”  in Versilia la disoccupazione è tra l’11 e il 12 % , superando quindil media regionale del 9 % ” afferma il segretario regionale Salvatore Catello ” un dato molto negativo determinato anche da nuove forme contrattuali come il job act ” continua il segretario.
Dall’assemblea vi sono stati vari interventi , i giovani hanno evidenziato una mutazione nel lavoro rispetto alle generazioni precedenti : ” la classe lavoratrice  non è scomparsa ma ha cambiato forma , oggi ci sono meno operai di fabbrica , ma più ragazzi impegnati nella ristorazione , nella logistica , e in vari lavori del terziario ” , un operaio ha affermato che anche in fabbrica molti lavoratori hanno contratti diversi tra loro ed oggi è più difficile organizzarci per i nostri diritti , sia perché ognuno ha situazioni diverse , sia perché a volte assorbono molto tempo.
Altri ragazzi hanno evidenziato la problematica dell’alternanza scuola – lavoro , con cui molti studenti sono sfruttati senza essere retribuiti , e dello sfruttamento del volontariato per contrastare il degrado delle strutture comunali : “Tutto questo causa povertà e disoccupazione perché i padroni preferiscono la manodopera a basso costo , proveniente dall’immigrazione , mentre i politicanti tentano di sfruttare il volontariato per la loro falsa propaganda come fa il PD a Roma dopo la durissima batosta ricevuta alle comunal”i.
In conclusione è stata evidenziata la necessità di unire i lavoratori e i disoccupati a prescindere che siano sindacalizzati o no e che serve un nuovo sindacato di classe , che sostituisca i vecchi sindacati venduti ai padroni .

1 comment

Post a new comment