Le banche si fidano di Gaia, va in porto il finanziamento da 48 milioni di euro

PIETRASANTA  – “Con soddisfazione informiamo che è stata aggiudicata la gara per il finanziamento da 48 milioni di euro: il pool di banche aggiudicatario della selezione è composto da Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. e Banca Intesa S.p.A.  Questo attestato di fiducia da parte del sistema bancario è un fatto molto importante e significativo nella vita dell’azienda, segno che il percorso disegnato è valido, e la ristrutturazione in atto è ben governata dalla struttura manageriale della Società. Il merito di questo risultato è frutto della combinazione di più elementi e contributi, e in questo senso il nostro ringraziamento va a organi sociali e dipendenti tutti.” ha dichiarato il presidente di GAIA S.p.A. (Gestore del servizio idrico integrato nella Toscana Nord), Nicola Lattanzi, nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamane a Tonfano, nella sede storica del Gestore.

“La somma totale del finanziamento è di 30 milioni di euro a 12 anni;  18 milioni è la somma anticipabile sulle bollette emesse. Si raccolgono i frutti di un lavoro in atto da tempo, e ciò costituisce motivo di soddisfazione, sebbene è solo il primo passo di un percorso ancora lungo e irto di difficoltà. – continua Lattanzi – Siamo consapevoli di avere grandi responsabilità, ci assumiamo degli impegni nei confronti dei nostri clienti (i cittadini, le imprese e le organizzazioni sociali) e dei nostri soci (i Comuni) con l’obiettivo di migliorare il livello di qualità dei servizi erogati.”

Il presidente di Confservizi Cispel Toscana (Associazione regionale delle imprese di servizio pubblico), Alfredo De Girolamo ha così commentato la notizia: “Si conclude positivamente l’ultimo passaggio del piano industriale, avviato dal nuovo management, teso a restituire a GAIA S.p.A. più equilibrio nella gestione e negli investimenti. Il passo successivo sarà quello di ottenere un ‘finanziamento strutturato’ per poter avviare gli investimenti futuri. Si conferma così la tendenza progressiva al miglioramento della società del servizio idrico della Toscana Nord, aprendo la strada ad una nuova fase di investimenti nel servizio idrico integrato”.

Lascia un commento