Le categorie economiche a Romeo: “Il commissario non ignori le imprese e ci convochi subito ”

0

VIAREGGIO – «Sono passati quasi 2 mesi dall’insediamento nel comune di Viareggio del commissario prefettizio ma ancora le categorie economiche non hanno avuto modo di parlare con il Dott. Romeo, nonostante le numerose richieste».Sono Confcommercio Viareggio, Confesercenti Versilia e comitato Passegiata 2000 a lanciare un forte appello congiunto al commissario affinché convochi urgentemente un incontro con le categorie economiche.

«Non c’è dubbio che il commissario si sia trovato di fronte un lavoro immane, dovendo avviare il lavoro di risanamento di un ente dissestato e alle prese con tantissime problematiche di tipo non solo economico.Molti di questi aspetti toccano però da vicino il mondo delle imprese del commercio e del turismo, troviamo perciò singolare che il dott. Romeo non si sia ancora confrontato con i rappresentanti dell’imprenditoria cittadina.Confcommercio, Confesercenti e comitato Passeggiata 2000 sono perfettamente consapevoli che la delibera di dissesto del comune ha comportato la fissazione al livello massimo delle aliquote della tassazione locale e che queste soglie non possono essere modificate.

Esistono comunque molti ambiti in cui è possibile, anzi auspicabile, trovare soluzioni che vadano incontro alle imprese, già provate da una crisi senza precedenti.Ci sono schede e regolamenti pronti, già discussi e concordati dalla vecchia amministrazione con le categorie, che non sono stati approvati per mancanza di tempo e che potrebbero essere ripresi in mano e rapidamente approvati .Ci sono regolamenti importanti per la città, come quello sul decoro, che, con una sola seduta di concertazione, potrebbero essere completati e poi anch’essi celermente resi vigenti.

Sono provvedimenti che le imprese richiedono da tempo e che possono contribuire ad invertire il trend negativo che sta vivendo negli ultimi anni il tessuto socio-economico di Viareggio.Confcommercio, Confesercenti e comitato Passeggiata 2000 chiedono pertanto ancora una volta un confronto urgente con il commissario Romeo, affinché non si perda ulteriore tempo e si provveda ad intervenire con le misure necessarie per provare a risollevare l’imprenditoria cittadina».

No comments

*