“Le tasse di Viareggio riscosse (con lauto compenso) da una società con soli 2 dipendenti”

0

VIAREGGIO -“Una micro società con appena due dipendenti e un capitale di 50 mila euro: perché questo non lo dice, l’ex sindaco Del Ghingaro, quando ci racconta cos’è Anci Innovazione? E perché non presenta un curriculum di questa società, con incarichi e risultati raggiunti dal 2004 a oggi? Dev’essere un percorso di estremo valore, a giudicare da quanto generosamente avremmo remunerato la sua collaborazione (fino a 900 mila euro in tre anni) sulla riscossione dei tributi”.

La nota stampa arriva dal coordinatore di Forza Italia Alessandro Santini:

“Per fortuna ci sono i documenti della Camera di Commercio, a dare qualche informazione. Almeno quelli sono riuscito ad averli, visto che dopo un mese il segretario generale Petruzzi mi ha comunicato per iscritto che il Comune di Viareggio non è in possesso di nessuno degli atti che avevo chiesto. Inclusa la manifestazione d’interesse di Anci pervenuta al Comune per l’affidamento della formazione al personale ex Patrimonio (oggi in I Care Srl) e gli atti o documenti di rilevanza pubblica riferibili a contatti intercorsi dal 1° luglio 2015 al 14 luglio 2016 fra amministratori, consiglieri e dirigenti del Comune di Viareggio, Anci e la partecipata I Care Srl/Asp.
E’ normale, trattandosi di atti pervenuti o emessi dal Comune di Viareggio, non possono essere a Viareggio: magari li troverò negli uffici di Lucca, Pisa o Capannori… D’altronde, neanche al Collegio dei Revisori dei Conti sono stati consegnati i documenti utili a chiarire (al netto delle supercazzole) i rapporti fra I Care, Anci Innovazione e Comune.
Il che rafforza le mie preoccupazioni, insieme agli imperterriti silenzi del loquace Del Ghingaro sulla condanna per bancarotta fraudolenta del suo ex assessore Pesci, per fatti che risalgono a quando era segretario di Anci Toscana. Che detiene il 95% delle quote di Anci Innovazione. Che ha solo due dipendenti (non sono un po’ pochini, per una struttura cui affidarsi ciecamente?) e che avremmo generosamente remunerato (in base a procedure di affidamento non proprio chiarissime) nei prossimi tre anni. Per la cronaca”.

No comments

*